Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando Coccoluto fece vibrare il cuore di Foggia: nel 2018 l'ultimo dj set a Libando

Re della consolle, se n'è andato all'età di 59 anni. Tre anni fa è stato protagonista di una performance di musica, arte e gastronomia in piazzetta

 

Correva l’anno 2018. Era il 20 aprile e in una tiepida sera di primavera Foggia ballava nella piazzetta di Vico Ciancarella. A far girare i dischi era Claudio Coccoluto, icona della musica dance, considerato tra i migliori dj al mondo, scomparso oggi all’età di 59 anni. Quel dj set resterà negli annali. Era ospite di “Libando Viaggiare Mangiando”, in consolle, a mezze maniche, incorniciato da un’installazione artistica di Romano Baratta.

A portarlo in città era stata l’associazione Up to the Jefu, in concomitanza con il festival dello street food, a promuoverlo l'assessorato alla Cultura del Comune di Foggia.

Per l’occasione, l’aperitivo di arte, gastronomia e musica ideato da Antonio Piergianni era venuto giù dalle terrazze (jefu, in dialetto di Grottaglie). E mentre andavano i vinili, in uno show dell’artigianato, il giovane maestro torniante Diego Lenti creava a ritmo di house ed elettronica. 

Il sound psichedelico di Coccoluto fece vibrare il cuore di Foggia. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento