menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ha lasciato un vuoto incolmabile". Il "grazie" dei familiari di Ciavarella, il sindaco-medico portato via dal Covid

Le famiglie Ciavarella e Di Salvia ringraziano quanti vanno ricordato Costantino Ciavarella, il sindaco e medico morto per Covid

San Nicandro Garganico è ancora incredula per la dipartita del sindaco Costantino Ciavarella, il medico portato via dal Covid-19 deceduto il 16 gennaio presso l'ospedale di San Severo, dove dai primi giorni dell'anno era ricoverato nel reparto di Rianimazione. Il decimo camice bianco deceduto in Puglia per il virus. 

I familiari hanno ringraziato tutti coloro che hanno dimostrato vicinanza e cordoglio per la tragica scomparsa del primo cittadino.

Siamo increduli ed affranti, la prematura ed improvvisa perdita del nostro caro ed amato Costantino lascia un vuoto incolmabile. Con la grande voglia di vivere che gli apparteneva, con coraggio e forza ha lottato fino all'ultimo istante per sconfiggere il virus che lo ha portato via da noi e da tutti voi. Abbiamo ricevuto da voi tanta vicinanza, conforto ed affetto. Tante sono state le attestazioni di cordoglio dei suoi cittadini, dei pazienti, delle associazioni, delle attività commerciali e delle tante istituzioni. Vogliamo con profonda riconoscenza e gratitudine ringraziare tutti. Continuate ad onorare la memoria di Costantino portando avanti il suo "testamento spirituale": lavorare, in ogni ambito, per il bene comune e per la tutela del prossimo.


 

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento