menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecco la piazza alla memoria di Don Ciuffreda: "Un grande uomo, un grande sacerdote, un grande cittadino"

Si è tenuta ieri la cerimonia di intitolazione della piazza, nel decimo anniversario della scomparsa del compianto fondatore della Chiesa 'Sacro cuore di Gesù'

Si è tenuto domenica 16 febbraio 2020 – a 10 anni dalla morte del compianto fondatore della Chiesa “Sacro Cuore di Gesù” avvenuta il 17 febbraio 2009 - lo scoprimento della targa nella piazza dedicata alla memoria di Don Francesco Ciuffreda. Erano presenti l’Arcivescovo Padre Franco Moscone, il Sindaco Pierpaolo d’Arienzo, il Presidente del Consiglio comunale Giovanni Vergura, il parroco della Parrocchia del “Sacro Cuore di Gesù” don Nicola Cardillo e un nipote di Don Ciccio, che a nome della famiglia ha ringraziato i presenti - “per l’affetto che ancora dimostrate nei confronti di mio zio”. Sentita ed emozionante la manifestazione che ha visto una notevole presenza della cittadinanza e la partecipazione della “Banda musicale Città di Monte Sant’Angelo”.

“Don Ciccio è stato un grande uomo, un grande sacerdote, un grande cittadino. Non lasciava mai indietro nessuno. È stato un grande esempio” - le parole del Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, che ha aggiunto - “Grazie don Ciccio per tutto quello che hai fatto per la tua comunità parrocchiale, per il tuo rione e per l’intera comunità cittadina: Monte Sant’Angelo non ti ha dimenticato e non lo farà mai”.

Per l’Arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, Padre Franco Moscone - “Un buon cristiano deve essere un buon cittadino. Un buon prete non agisce solo a favore della Chiesa ma attraverso la sua opera pastorale aiuta anche alla crescita e allo sviluppo della Città. Questa è l’opera importante che ci lascia don Ciccio” – aggiungendo che il Comune, con questo gesto, - “ha interpretato il pensiero della cittadinanza e averlo interpretato per noi è un buon segno di collaborazione e riconoscimento”.

“Dopo aver ricevuto e condiviso la richiesta di don Nicola Cardillo subito ci siamo attivati e abbiamo a nostra volta condiviso con tutto il Consiglio comunale questa scelta che dopo essere stata approvata ad ottobre dalla Giunta, all’unanimità è stata riconosciuta dal Consiglio l’11 novembre” – ha spiegato il Presidente del Consiglio Comunale, Giovanni Vergura – “Con il decreto di autorizzazione del Prefetto l’iter si è concluso e siamo felici che Monte Sant’Angelo abbia una piazza in ricordo di un uomo straordinario che non sarà mai dimenticato”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento