Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Michele Vaira protagonista oltreoceano: è il primo italiano a presiedere una sessione dell’American Academy of Forensic Sciences

L'avvocato foggiano, formatosi in UniFg, negli scorsi anni ha presentato, dal punto di vista scientifico forense, alcuni casi rilevanti della cronaca giudiziaria italiana, dal caso di Amanda Knox a quello di Yara Gambirasio

L'avvocato Vaira con i tre giudici statunitensi

L’Università di Foggia protagonista negli USA all’American Academy of Forensic Sciences non solo per la Cattedra di Medicina Legale, come riportato nei giorni scorsi.

L’avv. Michele Vaira, formatosi proprio nell’UniFG, prima come studente e poi come cultore di procedura penale e medicina legale, ha ottenuto un importante riconoscimento presso la prestigiosa Academy, di cui è Fellow Member.

Il penalista foggiano, infatti, ha presieduto la sessione di Jurisprudence del Meeting annuale, che quest’anno si è svolto in California, ad Anaheim. I relatori, tre importanti giudici statunitensi: Donald Shelton, Stephanie Domitrovich e William Nuzum. 

È la prima volta in settanta anni di storia dell’Academy che un italiano svolga la funzione affidata all’Avv. Vaira, che negli scorsi anni ha presentato, dal punto di cista scientifico forense, all’Accademia alcuni casi rilevanti della cronaca giudiziaria italiana, dal caso di Amanda Knox a quello di Yara Gambirasio, insieme al Gen. Luciano Garofano. Insieme alla cattedra di Medicina Legale, nel 2017 presentò uno studio relativo alla nascita della quarta mafia, fondato sull’osservazione dello stile omicidiario della malavita di Capitanata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michele Vaira protagonista oltreoceano: è il primo italiano a presiedere una sessione dell’American Academy of Forensic Sciences

FoggiaToday è in caricamento