menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri di San Marco in Lamis

I carabinieri di San Marco in Lamis

Mercati settimanali chiusi o aperti a metà. Ambulanti incavolati, il Prefetto ai sindaci: "Trovate soluzione condivisa"

Mercati settiminale, secondo mercoledì di protesta a San Marco in Lamis. Il Prefetto di Foggia, rivolgendosi ai sindaci e ai rappresentanti della categoria ambulanti, chiede di trovare una soluzione condivisa

Secondo mercoledì di proteste questa mattina a San Marco in Lamis da parte di 147 ambulanti che hanno nuovamente incrociato le braccia. Due settimane fa il sindaco Michele Merla, rispetto alle norme antiassembramento e a un piano delle sicurezza redatto dai tecnici, aveva stabilito il criterio dell'alternanza. Criterio respinto dagli operatori, che per due mercoledì di seguito, hanno deciso di non aprire. 

In più di una occasione i commercianti che operano nelle aree mercatali hanno lamentato il disagio per la mancata o parziale apertura dei mercati in diversi comuni della Capitanata.

A tal proposito il prefetto Raffaele Grassi  ha dato indicazioni ai sindaci di voler avviare un confronto costante con i rappresentanti di categoria per la definizione di un percorso condiviso che consenta di contemperare lo svolgimento attività economiche con le misure sanitarie vigenti, al fine di superare le criticità segnalate anche per l'utenza.

In buona sostanza, ai sindaci si chiede una maggiore elasticità, una soluzione alternativa che non scontenti nessuno, seppur in linea con le normative sanitarie adottate per il contenimento del contagio e delle linee guida regionale sulle aperture del mercato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento