Mattinata tra i soci di 'Avviso Pubblico': è il quinto comune foggiano ad aderire all'associazione degli Enti locali antimafia

"È la naturale evoluzione di un percorso sociale virtuoso che", ha commentato il sindaco Michele Bisceglia

Anche il Comune di Mattinata, il cui Consiglio comunale fu sciolto per infiltrazioni mafiose nel marzo del 2018, aderisce all’Associazione nazionale degli Enti locali antimafia, 'Avviso Pubblico'. Si tratta del 31esimo socio in Puglia e del 5° in provincia di Foggia.

“Diamo un caloroso benvenuto nella grande famiglia di Avviso Pubblico al Comune di Mattinata”, dichiara il Presidente dell’Associazione Roberto Montà, Sindaco di Grugliasco. “L’adesione del Comune di Mattinata, come quella del Comune di Monte Sant’Angelo e di Cerignola, anch’essi sciolti per mafia a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, è molto importante. La Provincia di Foggia, come rivelano il numero dei provvedimenti prefettizi e degli scioglimenti dei consigli comunali degli ultimi anni, è una zona molto delicata sulla quale bisogna lavorare sempre di più per costruire una rete di amministratori locali che abbiano a cuore la promozione e la diffusione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile e per accompagnare le comunità verso un impegno sempre più forte dedicato al bene comune”.

“Come purtroppo sappiamo le comunità, dopo lo scioglimento di un Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose o condizionamenti, sono disorientate”, continua il Sindaco di Monte Sant’Angelo, nonché coordinatore regionale di Avviso Pubblico, Pierpaolo d’Arienzo. “Nella provincia di Foggia negli ultimi anni è successo a Monte Sant’Angelo, Mattinata, Manfredonia e Cerignola di andare incontro ad una vera e propria sospensione della democrazia. In Puglia in totale sono 19, numeri preoccupanti. Il nostro compito è anche quello di fare in modo che questo non accada più, mai più. E percorrere questo percorso dedicato alla legalità, alla trasparenza e alla cittadinanza responsabile con Avviso Pubblico è più agevole perché si dialoga e ci si confronta sulle buone pratiche in una realtà nazionale che conta oggi oltre 460 enti soci”.

“La scelta di aderire ad Avviso Pubblico è la naturale evoluzione di un percorso sociale virtuoso che, per buona parte di noi amministratori di questa neo-insediata amministrazione comunale, ci ha visti coinvolti questi anni sulla diffusione e promozione dei temi della legalità e dell'integrazione sociale", dichiara Michele Bisceglia, neo sindaco del Comune di Mattinata, che aggiunge: “Ci rende particolarmente orgogliosi perché riteniamo che ogni istituzione debba contribuire a consolidare questo Percorso comune. Un atto semplice ma allo stesso tempo particolarmente significativo, un ulteriore messaggio forte e chiaro contro tutte le mafie per rafforzare, ove ce ne fosse ancora bisogno, il nostro impegno quotidiano e sistematico contro ogni forma di criminalità e per diffondere la cultura della legalità a Mattinata e nei nostri territori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento