Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I foggiani e le mascherine, una "tortura" necessaria. C'è la paura del contagio: "Servono più controlli"

Nell'isola pedonale e nel resto del centro sono soprattutto gli over 65 a rispettare l'ordinanza che alimenta il dibattito in città: non tutti vedono di buon occhio l'obbligo di indossare per strada il dispositivo di protezione individuale

 

Si sopporta a fatica e le temperature, specie al Sud, non aiutano. La mascherina è considerata un dispositivo piuttosto fastidioso, addirittura una "tortura", ma soprattutto la popolazione over 65 si è rassegnata all'idea di portarla. Nell'isola pedonale di Foggia, tra una chiacchiera e l'altra, qualcuno si lamenta dell'ordinanza: al chiuso nulla quaestio, ma non tutti vedono di buon occhio l'obbligo di indossarla all'aperto. 

Dall'1 ottobre a Foggia la mascherina è obbligatoria anche all'aperto nel centro cittadino e nel Quartiere Ferrovia, secondo quanto disposto da un'ordinanza del sindaco Franco Landella. Dopo due giorni si è aggiunta l'ordinanza regionale che ha reso obbligatoria la mascherina in tutti i luoghi all'aperto in cui non è possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno un metro: nei luoghi di pertinenza di locali aperti al pubblico, davanti alle scuole di ogni ordine e grado, in tutti i luoghi di attesa, salita e discesa del trasporto pubblico. Ma a renderla obbligatoria ovunque sarà l'ultimo Dpcm, con multe salate per i trasgressori. 

Serpeggia la paura del contagio in città e preoccupano gli assembramenti, "soprattutto quando i locali chiudono", a tarda notte. Le pattuglie scoraggiano i disobbedienti che mettono la mascherina alla vista delle forze dell'ordine. E i cittadini che rispettano le misure anti-Covid chiedono maggiori controlli: "Le autorità dovrebbero prendere provvedimenti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento