rotate-mobile
Attualità

Camere minorili, un ruolo nazionale per la foggiana Maria Emilia De Martinis: "Incarico di grande responsabilità"

Nominata responsabile nazionale settore psicosociale delle Camere Minorili d’Italia. Ieri l’annuncio. “Chiusura dell’oratorio San Michele è un campanello d’allarme che non smette di suonare”

E’ la foggiana Maria Emilia De Martinis la nuova responsabile nazionale del settore psicosociale delle Camere Minorili. Maria Emilia De Martinis, avvocato 43enne, guida la Camera Minorile di Capitanata da 5 anni e da un anno è presidente del Comitato provinciale Unicef Foggia. “Sono contenta”, ha dichiarato Maria Emilia De Martinis. “Si tratta di un ruolo delicato e importante, di grande responsabilità, che arriva dopo tanti anni in cui, grazie ai colleghi e alle colleghe della Camera Minorile, è stato fatto un grande lavoro sui temi del disagio minorile”. Martedì 14 maggio, Maria Emilia De Martinis è stata una delle personalità foggiane scelte da Massimiliano Arena, anch’egli avvocato da anni impegnato sul versante dei diritti dei minori e delle famiglie, per l’evento OpenFoggia, iniziativa incentrata su 7 proposte con cui rilanciare Foggia.

La chiusura dell’oratorio di San Michele, a Foggia, è un campanello d’allarme che non smette di suonare”, ha spiegato la presidente della Camera Minorile. “Nella società dell’odio, cresce un vuoto educativo che deve far crescere la consapevolezza di quanto sia importante rimettere al centro la formazione, il gioco, la cultura, gli spazi e i progetti che aiutano i bambini a diventare cittadini e adulti migliori”, ha aggiunto De Martinis.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camere minorili, un ruolo nazionale per la foggiana Maria Emilia De Martinis: "Incarico di grande responsabilità"

FoggiaToday è in caricamento