Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità Lucera

Un telo “logoro e svolazzante” ricopre Palazzo Sant’Anna. La rabbia di Pitta: “Uno sfregio alla nostra piazza Duomo”

Il sindaco di Lucera ha firmato una ordinanza contingibile e urgente per il ripristino del telo di copertura che ricopre l'immobile dell'ex orfanotrofio: "La cittadinanza è stanca di vedere Piazza Duomo oltraggiata"

“Non possiamo più tollerare quest'ulteriore sfregio all'intera cittadinanza lucerina, che è stanca ed indignata dal vedere Piazza Duomo in questo stato, oltraggiata dalla presenza di un immobile abbandonato, a cui si è aggiunto lo spettacolo indegno di un telo di copertura ridotto ad uno straccio logoro e svolazzante”. È quanto afferma il Sindaco di Lucera, Giuseppe Pitta, che ha emesso in data 15 marzo 2021 un'ordinanza contingibile ed urgente per il ripristino del telo di copertura dell'immobile dell'ex orfanotrofio di Sant'Anna. Secondo il primo cittadino, “i responsabili di quest'oltraggio alla Città di Lucera dovrebbero vergognarsi ed intervenire quanto prima, anziché continuare ad ignorare ogni richiesta e sollecitazione della nostra comunità. Ci attiveremo in ogni modo e ad ogni livello per porre fine a questa situazione”.

Con l'Ordinanza (n. 9 del 15 marzo 2021), il Sindaco ha ordinato alla Società S.C.G. s.r.l.–Società Costruzioni Generali, in persona del suo legale rappresentante, Luciano Gallucci, con sede legale in San Severo, “il ripristino del telo posto a copertura della facciata dell’ex Orfanotrofio Sant’Anna, al fine di rendere decorosa la visione dell’immobile in questione nonché per il decoro della stessa Piazza Duomo, entro e non oltre trenta giorni dalla notificazione dell'ordinanza, con l’avvertenza che, in mancanza, si procederà d’ufficio e con procedura d’urgenza, in danno dei soggetti inadempienti per il recupero delle spese sostenute”.

Il provvedimento è stato emesso “visto lo stato in cui versa l’immobile e rilevato che il telo posto a copertura della facciata e del prospetto è consunto e non più idoneo all’uso per cui era stato creato e posto”, in quanto la proprietà, nonostante la gravità della situazione, non ha provveduto al ripristino del telo a copertura dell'immobile sito in Piazza Duomo, “luogo di primaria e notevole rilevanza storico ed artistica della Città, anche sottoposto a vincoli di tutela”. L'ordinanza sindacale, finalizzata in particolare alla tutela dell'incolumità pubblica, della sicurezza e del decoro urbano, è stata inviata al Prefetto di Foggia, per i poteri e le prerogative di legge.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un telo “logoro e svolazzante” ricopre Palazzo Sant’Anna. La rabbia di Pitta: “Uno sfregio alla nostra piazza Duomo”

FoggiaToday è in caricamento