rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità

Loreta Ricotta, l'onco-estetista di Foggia che coccola e aiuta i pazienti: "La nostra figura è fondamentale"

Quella di Loreta è una vera e propria mission, regalare momenti di spensieratezza a coloro i quali sono stati chiamati ad affrontare una dura battaglia contro il cancro. Da circa due anni, l’estetista foggiana offre un trattamento gratuito presso il proprio centro a uomini e donne in terapia oncologica

Tutto è cominciato nel 2012, con una lettera giunta dall'Apeo (Associazione Professionale di Estetica Oncologica) contenente la proposta di conseguimento della qualifica di onco-estetista, attraverso un master con l'equipe del prof. Veronesi dello Ieo (Istituto Europeo di oncologia). Loreta Ricotta, titolare da oltre trent’anni del centro estetico ‘Il Cigno’, la accantonò senza però cestinarla.

La svolta arrivò un anno dopo: “Fu mia madre a spingermi a frequentare il master, mentre stava sostenendo le cure per un carcinoma. Lei è stata sempre molto altruista, aiutava tutti. Mi disse “Qui, nel reparto di oncologia c’è tanta gente che ha bisogno del tuo aiuto e delle tue coccole. Riprendi quella lettera”. Così ho fatto il master e nel 2016 sono diventata una onco-estetista”.

Ed è proprio la predisposizione naturale all’aiuto che conduce l’estetista foggiana a organizzare diversi eventi per il sociale. Nella giornata di domani, al ‘Giordano’, andrà in scena il terzo evento dedicato all’estetica oncologica. Si intitola ‘Debutto in società’ e vedrà protagoniste alcune donne uscite dal percorso ematologico, che si esibiranno in un valzer viennese: “Sarà una serata allegra, con musica, siparietti comici, monologhi teatrali”. Un momento in cui la tristezza è messa al bando e ci sarà spazio solo per i sorrisi. Il ricavato dell’evento (per il quale i biglietti sono andati a ruba) servirà all’acquisto di dispositivi per il reparto di ematologia.

Quella di Loreta è una vera e propria mission, regalare momenti di spensieratezza a coloro i quali sono stati chiamati ad affrontare una dura battaglia contro il cancro. Da circa due anni, l’estetista foggiana offre un trattamento gratuito presso il proprio centro a uomini e donne in terapia oncologica: “Questi trattamenti sono fondamentali, rappresentano un supporto soprattutto psicologico per affrontare i disagi che la malattia comporta”, racconta a FoggiaToday. Perché la malattia non deve condurre i pazienti a sentirsi diversi: “Questo fu anche l’intento dell’evento precedente, quando feci sfilare delle donne in cura oncologica al ‘Giordano’. Lo intitolai ‘Modelle per una sera, donne per sempre’, perché la malattia non può e non deve cambiarti”.

E la finalità dello spettacolo di domani resta la medesima: “La leucemia colpisce spesso le persone giovani. Per loro sfilare sul palco è un’opportunità per sentirsi protagoniste, per tirarsi su. È un po’ come i trattamenti che offro. Affrontare la terapia in maniera diversa”.

Accanto alle attività benefiche, la Ricotta continua a confermarsi una delle eccellenze foggiane nel settore dell’estetica. Dopo le esperienze come truccatrice ne ‘L’anno che verrà’ – il celebre programma in onda il 31 dicembre su Rai 1 – e ne ‘La musica che gira intorno’ di Fiorella Mannoia, la Ricotta tra poco partirà alla volta di Sanremo, per bissare l’esperienza dello scorso anno come componente del team ’Al Pacino Service’ di Giovanni Sciarrillo, che si occuperà del trucco di cantanti e ospiti della 72esima edizione del Festival condotto da Amadeus.

Poi sarà il tempo di perseguire altri obiettivi prestigiosi, in primis quello di introdurre all’interno delle strutture ospedaliere la figura dell’onco-estetista: “In alcune città italiane esiste già. Così il paziente o la paziente ha la possibilità di ricevere un trattamento prima o dopo la terapia. Purtroppo, nel Foggiano non c’è nulla, ma si tratta di una figura fondamentale”. E, auspicando che la pandemia offra presto una tregua più o meno duratura, Loreta vorrebbe riproporre gli incontri organizzati nel 2019 presso il centro ‘Don Uva’, quando regalò piccoli momenti di gioia ad alcune pazienti affette da Alzheimer, attraverso un make-up personalizzato: “In tre occasioni sono stata lì per regalare coccole agli ospiti. Purtroppo, il Covid ci ha bloccati, ma sono iniziative che vorrò riprendere il prima possibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loreta Ricotta, l'onco-estetista di Foggia che coccola e aiuta i pazienti: "La nostra figura è fondamentale"

FoggiaToday è in caricamento