Lino Banfi all'AdnKronos: "Vado spesso da Padre Pio, ma a San Giovanni Rotondo c'è tanta esasperazione"

Il commento dell'attore e membro Unesco all'AdnKronos in merito alla scelta di Papa Francesco di commissariare la gestione e l'aspetto finanziario del santuario di Lourdes

Lino Banfi
In merito alla decisione del Papa di inviare il commissario Antoine Herouard, vescovo ausiliare di Lille, a Lourdes per la cura dei pellegrini e monitorarne la gestione e l'aspetto finanziario del santuario, una sorta di commissariamento, Lino Banfi all'AdnKronos si dice d'accordo con la scelta di Bergoglio: "Posso capire tutto, ma non l'esagerazione. Ci può essere spiritualità se c'è una buona e corretta organizzazione nei santuari, se qualcuno se ne approfitta, inveve, non credo possa esserci".
L'attore pugliese, dal 22 gennaio scorso membro della commissione italiana all'Unesco, ha detto anche di preferire Pietrelcina a San Giovanni Rotondo perché, ha sottolineato, "io che vado spesso a San Giovanni Rotondo da Padre Pio vedo che anche lì c'è tanta esasperazione. Infatti preferisco alloggiare a Pietrelcina"

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento