Attualità

Nasce la ‘nuova’ San Menaio. La perla di Vico cambia volto, con l’area per 300 posti auto e nuove piste ciclabili

Il progetto del Comune di Vico del Gargano è stato approvato e finanziato dalla Regione Puglia per una dotazione pari a circa 1 milione di euro

San Menaio

A San Menaio sarà costruita un’area parcheggio per circa 300 posti auto. Il progetto del Comune di Vico del Gargano è stato approvato e finanziato dalla Regione Puglia per una dotazione pari a circa 1 milione di euro.

“Il mio ringraziamento, anche a nome della Comunità che rappresento, va alla Regione Puglia e, in particolar modo, all’assessore e vicepresidente Raffaele Piemontese”, ha dichiarato il sindaco di Vico del Gargano, Michele Sementino. “Si tratta di un’opera importante, attesa da molti anni, che risponde alle richieste degli abitanti di San Menaio e dei tanti turisti che amano il nostro meraviglioso tratto di costa”, ha aggiunto Sementino.

“L’opera permetterà di decongestionare il traffico veicolare e di migliorare la viabilità e la vivibilità della nostra frazione balneare. Lo avevamo detto e lo stiamo facendo: San Menaio è al centro di un progetto complessivo di riqualificazione nell’ambito del quale la nuova opera, in breve, andrà a integrarsi con i lavori già eseguiti e quelli in corso di realizzazione sul lungomare”.

“Dal Ministero dell’Ambiente ci è stata già finanziata, con una dotazione di circa 900mila euro, la realizzazione di una pista ciclabile che attraverserà il sentiero della Pineta Marzini fino ad arrivare a Calenella. Questa, poi, sarà collegata a un’altra pista ciclabile, candidata a finanziamento, che andrà da Murge Nere alla Colonia Postiglione, sempre in territorio di Vico del Gargano".

"L’impegno per San Menaio continuerà a essere centrale, come lo è stato negli ultimi anni, perché crediamo fortemente nel rilancio di una porzione di territorio che è parte integrante della storia e, più ancora, del futuro di Vico del Gargano. Non era semplice né scontato ottenere i finanziamenti che ci sono stati accordati”.

Le opere già realizzate e gli interventi che saranno realizzati nei prossimi mesi stanno già cambiando, e lo faranno ancor più nel prossimo futuro, il volto di San Menaio e la fruibilità sia del lungomare che dell’abitato. “Le questioni da affrontare per lo sviluppo di San Menaio sono tante, diverse tra loro e tutte importanti. Alcuni passi sono stati compiuti e molti altri sono stati già programmati. Nell’arco delle prossime due estati, ma già da quella a noi più vicina, San Menaio continuerà a cambiare volto. In meglio”, ha concluso Michele Sementino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce la ‘nuova’ San Menaio. La perla di Vico cambia volto, con l’area per 300 posti auto e nuove piste ciclabili

FoggiaToday è in caricamento