Attualità

In tanti a Pasqua e pasquetta hanno rifiutato Astrazeneca. Lopalco sui vaccini: "Siamo a un momento di svolta"

L'assessore regionale alla Salute ritiene necessario "vincere questa diffidenza", perché, aggiunge, "è un vaccino sicuro ed efficace". Lo ha dichiarato n corso della trasmissione condotta da Serena Bortone su Rai 1

Nei giorni di Pasqua e pasquetta in cui sono state effettuate somministrazioni di vaccini su chi assiste minori con grave disabilità, ha fatto sapere Pier Luigi Lopalco nel corso della trasmissione 'Oggi è un altro giorno', "in alcuni centri vacccinali abbiamo avuto un rifiuto del siero Astrazeneca che ha sfiorato il 40%"

L'assessore regionale alla Salute ritiene necessario "vincere questa diffidenza", perché, aggiunge, "è un vaccino sicuro ed efficace"
Nella trasmissione condotta da Serena Bortone su Rai 1, Lopalco ha anche parlato dell'estate che verrà, sostenendo che "il principio di accelerazione della vaccinazione e di protocolli che possano favorire anche un piccolo anticipo della stagione turistica deve essere pensato per tutte le località turistiche d'Italia"

Per l'epidemiologo la combinazione "tampone-vaccinazione potrebbe davvero essere il passaporto per una stagione turistica eccellente in tutto il paese"

Per quanto riguarda la Puglia, nel corso dei lavori della terza commissione Sanità, su richiesta della consigliera dem Lucia Parchitelli in merito alle vaccinazioni degli over 80 e dei fragili, Lopalco  ha ricordato che "la macchina è complessa, vanno affrontati i problemi della fornitura delle dosi e della conservazione e delle unita' vaccinali". 

"Siamo a un momento di svolta" ha aggiunto, ricordando che "Sono più di 8mila le vaccinazioni eseguite dai medici di Medicina generale" e sottolineando che da lunedì prossimo partirà la vaccinazione dei 70-79enni non affetti da particolari patologie, mentre le altre dal 24 aprile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In tanti a Pasqua e pasquetta hanno rifiutato Astrazeneca. Lopalco sui vaccini: "Siamo a un momento di svolta"

FoggiaToday è in caricamento