Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Aule roventi nel Tribunale di Foggia: condizionatori fuori uso, dipendenti portano ventilatori da casa

Verrà chiesta la riduzione delle udienze. Non funziona l'impianto di condizionamento nelle aule del tribunale di Foggia

"E' pazzesco. Fate un giro in tribunale e portate un termometro". Nelle aule di Palazzo di Giustizia a Foggia non si respira e si ripresenta anche quest'anno il caso dei problemi all'impianto di condizionamento. Si lavora senza e ci si arrangia con ventilatori di fortuna, che i dipendenti hanno portato da casa. Sarà così per tutta l'estate. Il nuovo impianto arriverà dopo. Esoso il costo di riparazione, vicino a quello che servirebbe per rifare quello nuovo.

E fa caldissimo anche nelle aule del tribunale. Da qui la richiesta dell'ordine forense, nella persone del presidente avvocato Gianluca Ursitti, di ridurre il numero delle udienze per limitare l'accesso di persone.

Ci sarebbe anche la proposta di una deroga al normale orario di servizio per i dipendenti, con l'invito ad accedere ai locali orario "ante meridiano o pomeridiano". "Una proposta - precisa un impiegato all'Ansa - che non risolve del tutto il problema, poiché in quegli orari gli uffici continueranno a essere lo stesso molto caldi"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aule roventi nel Tribunale di Foggia: condizionatori fuori uso, dipendenti portano ventilatori da casa

FoggiaToday è in caricamento