I saperi che salvano: corso di formazione per docenti ed educatori promosso dal 'Crescincultura'

Un corso gratuito e online rivolto al mondo della scuola ma anche al resto della comunità educante (associazioni, educatori extrascuola, genitori, animatori sociali, guide), sostenuto dall’Impresa Sociale “Con i Bambini”.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Parte il 26 novembre e prosegue con sei appuntamenti fino al 17 dicembre il primo ciclo de “I Saperi che salvano. La valenza formativa dei contenuti della conoscenza e i nuovi saperi essenziali per affrontare le sfide del XXI secolo”. Il corso è attivato all’interno del progetto Crescincultura, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il percorso, che proporrà per il 2021 due nuovi cicli dedicati al sapere scientifico e alle metodologie educative, in questo primo ciclo affronta il tema dei saperi delle scienze umane, quelli che qualcuno chiama scienze morbide. La valenza formativa delle discipline, la psicologia e la pedagogia, la narrazione, la letteratura per l’infanzia, la memoria delle tradizioni, l’etnomusicologia e il campo dei beni culturali saranno i saperi oggetto della prima tappa del corso, con interventi di Laura Marchetti, Tito Vezio Viola, Mariana Berardinetti, Matteo Falcone, Salvatore Villani, Fausto Ferruzza, Vanessa Pallucchi, Gilda Marano, Vanna Gelsomino e Franco Salcuni. “Nel processo di innovazione educativa che ha investito il dibattito sulla scuola e l’educazione nel corso degli ultimi 60 anni – si legge nella presentazione del corso – si è posta con forza la necessità di un nuovo modo di lavorare incentrato sulla rivoluzione dei metodi educativi, contrapponendo una nuova educazione incentrata sulle metodologie, a una vecchia scuola incentrata quasi esclusivamente sui contenuti. Si è trattato di un momento straordinario di riflessione collettiva che ha cambiato in parte i sistemi educativi. In tutto questo dibattito, però, si rischia di dimenticare che, per completare il processo di innovazione, è necessario affrontare senza remore anche la questione dei saperi, dei contenuti dell’istruire e dell’educare. Non solo perché ogni sapere ha una componente formativa sempre poco esplorata, ma anche e soprattutto perché si rischia di non assolvere al ruolo di nuova alfabetizzazione che i sistemi integrati di educazione, formazione e istruzione devono assumere. Il mondo è cambiato e il mondo dell’educazione rischia di seguire questo cambiamento inseguendo le innovazioni tecnologiche, senza affrontare il tema dei saperi essenziali che stanno dietro, dentro e attorno a quelle innovazioni”. Il corso – sostenuto dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del progetto Crescincultura, è gestito da Legambiente FestambienteSud e Legambiente Scuola e Formazione (ente accreditato presso il MIUR per la formazione del personale docente) – può essere seguito anche limitatamente a uno, o ad alcuni dei cicli, l’iscrizione ai quali è indipendente una dall’altra. Modalità di partecipazione Ogni incontro durerà due ore e si terrà in modalità online su piattaforma GoToMeeting, dalle ore 17 alle ore 19. Per iscriversi è necessario compilare il seguente formulario online https://forms.gle/cV3XyMEVxdngzvHn9. A tutti i partecipanti sarà rilasciata attestazione di frequenza. Per il personale di ruolo della scuola italiana è necessaria l’iscrizione alla piattaforma SOFIA (con il codice corso 50829) per il rilascio dell’attestazione valida ai fini dell’aggiornamento del personale docente. La frequenza di ogni ciclo è indipendente dalla frequenza degli altri cicli ai quali i corsisti dovranno rinnovare l’adesione. PROGRAMMA Titolo del corso I SAPERI CHE SALVANO la valenza formativa dei contenuti della conoscenza e i nuovi saperi essenziali per affrontare le sfide del XXI secolo Primo ciclo – le scienze morbide Calendario 1.incontro introduttivo: la valenza formativa dei saperi. Presentazione dei servizi a sostegno della genitorialità 26 novembre 2020 – ore 17-19 Franco Salcuni (Legambiente, coordinatore del progetto Crescincultura), Vanessa Pallucchi (presidente di Legambiente Scuola e Formazione), Matteo Falcone (psicologo) e Mariana Berardinetti (pedagogista) 2.Pensare per storie Laura Marchetti (Università Mediterranea di Reggio Calabria), Tito Vezio Viola (rete bibliotecaria provinciale di Chieti) e Franco Salcuni 30 novembre 2020 – ore 17-19 3.La Fiaba nella letteratura e nella lettura Tito Vezio Viola, Laura Marchetti e Franco Salcuni 5 dicembre 2020 – ore 17-19 4.La Fiaba nella memoria e nella cultura orale Laura Marchetti, Gilda Marano (ricercatrice), Vanna Gelsomino (ricercatrice) e Franco Salcuni 10 dicembre 2020 – ore 17-19 5.Memoria e tradizione: il caso delle musiche tradizionali Salvatore Villani (docente ed etnomusicologo) e Franco Salcuni 15 dicembre 2020 – ore 17-19 6.Il concetto di Bene Culturale dopo le Convenzioni di Faro e del Paesaggio Fausto Ferruzza (Legambiente, responsabile nazionale del paesaggio), Vanessa Pallucchi e Franco Salcuni 17 dicembre 2020 – ore 17-19 Iscrizioni link per il formulario online https://forms.gle/cV3XyMEVxdngzvHn9 IN PREPARAZIONE (Sarà possibile iscriversi ai cicli successivi solo dopo la pubblicazione del loro programma e calendario ufficiali) Il secondo ciclo su “le frontiere delle scienze dure”. Incontri su: la Fisica quantistica, la Teoria generale dei sistemi, l’Algoritmo, la Genetica, l’Intelligenza Artificiale e la Biodiversità. Gennaio-Febbraio 2021 Il terzo ciclo su “approcci metodologici” Incontri su: Il Costruttivismo e la pedagogia sistemica, il Cooperative Learning, il Problem solving, la Pedagogia Ermeneutica, la Valutazione Autentica, l’E-Learning, la Ricerca-Azione, la Didattica della Scienza. Marzo-Maggio 2021

Torna su
FoggiaToday è in caricamento