menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La visita istituzionale

La visita istituzionale

L'impegno delle fiamme gialle sul Gargano: la priorità è il contrasto alla criminalità economico-finanziaria

Visita istituzionale del comandante regionale Puglia della guardia di finanza, generale di divisione Francesco Mattana, presso la caserma di San Nicandro Garganico: nell'occasione è stato fatto il punto sul 'Caso Gargano'

Ieri mattina, il comandante regionale Puglia della guardia di finanza, generale di divisione Francesco Mattana, accompagnato dal comandante provinciale di Foggia, colonnello Andrea Di Cagno, si è recato in visita presso la caserma 'M.A.V.M. Brig. Giuseppe Lapalorcia' di San Nicandro Garganico, sede della locale Tenenza.

A riceverlo il ten. col. Antonio Matteo Stoico, comandante del Gruppo di San Severo, ed il capitano Gianmarco Montalto, comandante della Tenenza. Dopo aver rivolto il proprio saluto agli appartenenti alla sezione di San Nicandro dell’associazione nazionale finanzieri in congedo ed al personale del Reparto, il comandante regionale ha presieduto un briefing istituzionale, nel corso del quale il comandante della Tenenza ha illustrato la situazione socio economica del territorio, unitamente ai principali aspetti relativi alla gestione del personale e della logistica.

Uno specifico approfondimento è stato dedicato alle principali tematiche operative riguardanti il Reparto, facendo il punto sulle più importanti attività investigative in corso, in un territorio che vede il Corpo particolarmente impegnato nel contrasto alla criminalità economico-finanziaria, all’evasione fiscale e agli sprechi in materia di spesa pubblica.

Al termine dell’incontro, il comandante regionale ha espresso parole di compiacimento e gratitudine nei confronti dei militari in forza alla Tenenza, per la dedizione profusa e la professionalità dimostrata - anche nel difficile periodo del lockdown - nell’assolvimento dei molteplici compiti istituzionali, evidenziando l’importanza di garantire un costante presidio del territorio per prevenire e contrastare tutti quei fenomeni di illegalità propri del territorio, mantenendo al contempo alta la soglia di attenzione verso tutti quei comportamenti sociali e degli operatori economici che potrebbero violare le regole introdotte nel tempo dalle autorità di Governo per scongiurare un ritorno all’emergenza epidemiologica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento