Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità Ascoli Satriano

Dopo Milano, i Grifoni di Ascoli all'Expo di Dubai

I Grifoni faranno parte della mostra “The future is back – Returned beauty and upcoming perspectives”, che sarà allestita nel Padiglione Italia a Expo Dubai e curata dal Comando carabinieri tutela patrimonio culturale, in collaborazione con il Segretariato generale del ministero della cultura

I Grifoni di Ascoli Satriano saranno presenti all’Expo di Dubai, in programma dal 23 novembre al 6 dicembre 2021.

«Ancora una volta Ascoli Satriano è chiamata a diventare punto di riferimento nel mondo per la qualità del suo patrimonio storico-culturale. È un grande onore per la nostra città e per la Puglia, essere chiamati a rappresentare un patrimonio culturale e artistico di grande valore, capace di mettere in mostra non solo la capacità del Comando carabinieri Tutela del Patrimonio Culturale nel recupero di opere d’arte sottratte al bene comune, ma anche la maestria artigianale di un tempo che parla un linguaggio attuale e di grande impatto e suggestione per il visitatore», evidenzia il sindaco Vincenzo Sarcone.

I Grifoni faranno parte della mostra “The future is back – Returned beauty and upcoming perspectives”, che sarà allestita nel Padiglione Italia a Expo Dubai e curata dal Comando carabinieri tutela patrimonio culturale, in collaborazione con il Segretariato generale del ministero della cultura.

Il Comando TPC ha inteso promuovere l’esposizione del Trapezophoros, raffigurante due grifoni che attaccano una cerva, custodito presso il Museo civico di Ascoli Satriano, quale simbolo di una operazione di recupero del patrimonio artistico, illecitamente sottratto. Infatti, l’opera provento di scavo clandestino, perpetrato in diversi periodi compresi tra il 1976 e 1978, spacchettata in più parti per agevolarne il trasporto, fu esportata illecitamente e rimpatriata dagli Stati Uniti solo nel 2007.

L’esposizione dei Grifoni rappresenta un tassello di una mostra che vuole ripercorrere l’azione “dei ladri della bellezza” e l’attività di recupero dei carabinieri, impegnati in particolari indagini, spesso lunghe e complesse, con la finalità non solo di restituire un’opera sottratta alla proprietà pubblica, ma anche di renderla fruibile per studi e più approfondite conoscenze di determinati periodi storici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo Milano, i Grifoni di Ascoli all'Expo di Dubai

FoggiaToday è in caricamento