Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità

Green pass obbligatorio: da oggi in vigore le nuove regole

Le nuove regole ridefiniranno i criteri di accesso negli esercizi commerciali, uffici, nelle strutture sanitarie, tribunali, per la fruizione dei trasporti e degli eventi culturali e sportivi

Sono entrate in vigore oggi le nuove regole sul green pass decise dal Governo. Le nuove regole ridefiniranno i criteri di accesso negli esercizi commerciali, uffici, nelle strutture sanitarie, tribunali, per la fruizione dei trasporti e degli eventi culturali e sportivi.

Nella giornata di sabato scorso, il Governo ha deciso di prorogare fino al 10 febbraio l’obbligo di mascherina all’aperto e la chiusura delle discoteche, quest’ultima precedentemente fissata fino al 31 gennaio. Inoltre, dal 15 febbraio scatta l'obbligo di green pass rafforzato sul lavoro per gli over 50, che resterà in vigore fino al 15 giugno. 

Come si ricorda, il green pass base certifica la vaccinazione o la guarigione (da non più di 6 mesi) o un test antigenico rapido (durata 48 ore) o molecolare (durata 72 ore) risultato negativo. Il green pass rafforzato si ottiene solo se si è vaccinati o guariti dal Covid (da non più di 6 mesi).

C’è poi il green pass booster che viene rilasciato dopo la somministrazione della dose di richiamo. Chi non ha ancora fatto la dose di richiamo potrà utilizzare il green pass da ciclo vaccinale primario completato o da guarigione, ma dovrà presentare contestualmente un documento, cartaceo o digitale, di un test antigenico rapido o molecolare, eseguito nelle 48 ore precedenti, che attesti l’esito negativo al SARS-CoV-2.

Per quel che concerne la Puglia, che da due settimane è in zona gialla, ecco le nuove regole sul Green pass.

Trasporti

L’accesso ad aerei, treni e bus è consentito solo ai possessori del green pass rafforzato. Libero accesso per tutti, invece, per i taxi, mezzi privati (incluso noleggio) e scuolabus.

Attività commerciali

Non servirà il green pass per accedere ai negozi di alimentari, farmacie e parafarmacie, distributori di carburante e combustibili, ottici, negozi per animali domestici. Per le altre attività commerciali, invece, l’accesso è consentito a chi possiede il green pass base o rafforzato.

Uffici e servizi

Per accedere agli uffici pubblici per esigenze primarie non serve alcuna certificazione. Mentre negli uffici pubblici per esigenze non primarie è necessario possedere almeno il green pass base. Stesso discorso per poste e banche e per i servizi alla persona. Accesso non consentito a chi è sprovvisto di certificazione.

Scuole e università

Per le scuole superiori e gli istituti tecnici non è necessaria alcuna certificazione. Ingresso non consentito a chi è sprovvisto di certificazione verde nelle università e nei corsi di formazione in presenza, per i quali servirà un tampone negativo (che garantisce il green pass base) o il green pass rafforzato.

Strutture sanitarie e socio-sanitarie

Per prevenzione, diagnosi e cura, l’accesso è consentito a tutti. Stesso discorso per gli accompagnatori. Le visite sono consentite solo ai possessori del green pass rafforzato (con dose di richiamo o completamento del ciclo vaccinale/guarigione più test negativo).

Ristorazione e strutture ricettive

Per consumare al banco e al tavolo è necessario possedere il green passa rafforzato. Stesso discorso per il pernottamento nelle strutture ricettive.

Sport ed eventi

Per quanto riguarda le attività sportive, l’accesso a palestre, piscine (e di conseguenza spogliatoi e docce), sport di squadra e di contatto, eventi sportivi, accesso consentito solo con green pass rafforzato. Le restrizioni riguardano anche l’accesso a teatri, cinema e locali, nei quali la capienza è al 100%, ma l’ingresso è consentito soltanto a chi ha il green pass rafforzato. Idem, per l’accesso a musei, biblioteche e feste conseguenti a cerimonie.

Congressi e attività ricreative

Serve il green pass rafforzato anche per accedere a sagre, fiere, convegni e congressi, centri benessere e termali, parchi tematici, centri culturali, sociali e ricreativi, sale gioco, bingo e scommesse.

Tribunali e concorsi pubblici

L’acceso nei tribunali è consentito a tutti solo per le parti in causa e i testimoni. Per difensori e periti è necessario possedere almeno il green pass base. Stesso discorso per i colloqui con i detenuti e i concorsi pubblici prova in presenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass obbligatorio: da oggi in vigore le nuove regole
FoggiaToday è in caricamento