Giro d'Italia a rischio sul Gargano, Vieste scuote la Provincia: "I soldi ci sono, mettete subito in sicurezza le strade"

Giro d'Italia a Vieste, l'assessore allo Sport Dario Carlino: “Sono anni che stiamo segnalando alla Provincia che la litoranea del Gargano è malridotta e pericolosa, non è possibile – che solo ora ci si accorge che le nostre strade presentano criticità"

A 100 giorni dalla tappa del Giro d'Italia che taglierà il traguardo a Vieste sul Gargano, si è ufficialmente insediato il comitato presieduto dal sindaco Giuseppe Nobiletti e coordinato dall’assessore allo Sport, Dario Carlino.

Tappa del 17 maggio, che, lo ricordiamo, rischia di saltare a causa del mancato nulla osta della Provincia di Foggia relativo alla sicurezza di tutte le arterie interessate dall’attraversamento dei corridori provenienti da Giovinazzo

Il presidente della Provincia, Nicola Gatta è stato molto chiaro, ma altrettanto chiari e determinati sono gli amministratori viestani che hanno immediatamente chiesto un incontro al Prefetto di Foggia.

“Sono anni che stiamo segnalando alla Provincia che la litoranea del Gargano è malridotta e pericolosa, non è possibile – chiosa l’assessore Carlino -  che solo ora in vista di una manifestazione sportiva di caratura mondiale ci si accorge che le nostre strade presentano criticità. Allora bene farebbe il presidente Gatta a chiuderle anche per il normale transito veicolare, isolando del tutto Vieste e il Gargano. E finiamola di dare sempre la colpa alla riforma delle province. La Provincia di Foggia dispone di fondi sia del Patto per il Sud che del Cis, quindi si sbrigasse ad eseguire gli interventi di messa in sicurezza delle principali arterie come la sp 53 che è l’unica via di accesso a Vieste, la capitale del turismo pugliese. La questione andrebbe affrontata con urgenza, perché in assenza  di interventi concreti sulle strade interessate, l’organizzazione della corsa a tappe potrebbe decidere per un cambio del tracciato, penalizzando non solo Vieste, ma tutta la Capitanata che attraverso questo evento potrebbe ricevere un ritorno di immagine senza precedenti. Gatta se ne assuma tutte le responsabilità”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento