Aree rurali sommerse dai rifiuti, l'appello dei Giovani Democratici: "Non lasciamo le nostre campagne in balia delle ecomafie"

Il gruppo di San Severo ha visitato alcune zone della provincia di Foggia, dopo aver constatato l'impossibilità di avviare una iniziativa di raccolta per la presenza di rifiuti pericolosi, hanno affisso alcuni cartelli con la scritta "Una campagna da non rifiutare"

Nella giornata di ieri il Gruppo dei Giovani Democratici di San Severo si è recato presso alcune aree rurali della Capitanata, in cui sono presenti ingenti quantità di rifiuti abbandonati. “Il nostro intento era quello di avviare un’iniziativa di pulizia. Tuttavia, ciò non è stato possibile. Giunti nei rispettivi luoghi, ci siamo resi conto della pericolosità dei rifiuti stessi.

Non ci siamo scoraggiati e abbiamo affisso in alcune zone dei cartelli con la scritta ”Una campagna da non rifiutare”. “Il titolo deriva da questo nostro progetto che vorremmo sottoporre all’attenzione del Presidente della Regione Puglia, ribadendo inoltre la nostra disponibilità ad attivare l’iniziativa programmata se affiancati da operatori competenti con attrezzature specifiche e mezzi di trasporto, in quanto tra i rifiuti sono presenti oggetti molto ingombranti, materiale di risulta edilizio”, spiegano i componenti del Gruppo Giovani Democratici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non permettiamo che le nostre campagne continuino ad essere oggetto di “ecomafia”. Apriamo gli occhi, guardiamoci intorno e capiamo che questa è la nostra terra. Non la lasceremo sola e non saremo superficiali, limitandoci ad affermare la fatidica frase “e noi cosa ci possiamo fare”. Perché qui si può fare, le cose si possono cambiare. Saremo anche dei ragazzi, saremo anche dei sognatori, eppure ci crediamo e non molliamo.

Vogliamo fare quel primo passo – concludono – sapendo che ne avrà seguito sicuramente un altro, e poi un altro ancora. E i passi non saranno quelli di chi sta sognando di essere altrove, in una terra migliore, ma quelli di chi vuole rendere migliore questa terra”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Maxi contagio da festa in famiglia. L'Asl Foggia: "Si tratta di circa la metà dei nuovi contagi in Capitanata"

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

  • Il virus dilaga, Landella corre ai ripari: a Foggia mascherine obbligatorie all'aperto e centri commerciali chiusi domenica

  • Choc a Foggia: palpeggia il sedere di una ragazza e la schiaffeggia, arrestato per violenza sessuale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento