Lunedì, 2 Agosto 2021
Attualità

Michele e Giuseppe, 4 anni di risparmi svaniti nel nulla: ora i fratelli disabili che accusano il parroco di raggiro chiedono una mano

Dal loro conto mancherebbero circa 40mila ero. In attesa dei risvolti giudiziari, su GoFundMe è partita una campagna in sostegno dei due fratelli: “Con il sostegno della Onlus Ala di Riserva 

Protagonisti del servizio del Le Iene andato in onda lo scorso 11 maggio, Michele e Giuseppe Tortoni, i fratelli diversamente abili di Apricena che accusano di essere stati raggirati da Don Luca, il parroco di cui si fidavano e che avrebbe gestito per quattro anni i loro risparmi come amministratori di sostegno.

Dal loro conto mancherebbero circa 40mila ero. In attesa dei risvolti giudiziari, su GoFundMe è partita una campagna in sostegno dei due fratelli: “Con il sostegno della Onlus Ala di Riserva  -scrivono -  abbiamo deciso di aprire questa raccolta fondi. Sappiamo che in molti si sono offerti di darci una mano per venir fuori dalla brutta situazione che stiamo vivendo e non possiamo far altro che ringraziarvi per questo. I soldi raccolti - si legge - saranno utilizzati per sistemare la nostra casa, che non è in buone condizioni, fornirla dell'arredamento essenziale, acquistare vestiti e provviste che ci permettano di vivere dignitosamente”.

La raccolta ha superato le cento condivisioni e 1900 euro di donazioni, ed è raggiungibile al link.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michele e Giuseppe, 4 anni di risparmi svaniti nel nulla: ora i fratelli disabili che accusano il parroco di raggiro chiedono una mano

FoggiaToday è in caricamento