Sabato, 19 Giugno 2021
Attualità

Francesco Brescia vince il premio letterario ‘Hamlet’: nel suo ‘Accadde domani’ la bellezza di Bovino e due amori distanti 50 anni

E' l'unico foggiano premiato dalla giuria ed il suo racconto verrà presentato il 27 maggio nel final event del progetto che prevede un talk letterario in cui gli scrittori insigniti dei rispettivi premi presenteranno ufficialmente genesi e trama delle loro perle narrative ambientate nei borghi più belli della Puglia

Francesco Brescia

La tradizionale 'festa del 29', i sanpietrini, la processione religiosa, una canzone e due amori distanti tra loro 50 anni, ma accomunati dal suggestivo sfondo di un paese d’altri tempi, con i suoi ottocento portali di pietra, la splendida villa su due piani e il castello medievale.

Sono solo alcuni degli ingredienti che danno vita all’emozionante racconto ‘Accadde domani’, tra i dieci elaborati scelti (e premiati) da Puglia Promozione, Agenzia Regionale del Turismo, per la pubblicazione di storie inedite nel volume internazionale 'Cinque borghi millenari di Puglia in dieci racconti brevi' destinato ad essere divulgato e distribuito anche in lingua inglese per valorizzare le bellezze storico-artistiche della regione. 

L’autore è Francesco Brescia, professionista del settore risorse umane e giornalista pubblicista con la passione per la narrativa, che si è accaparrato il primo posto, nella sezione dedicata ai componimenti ambientati a Bovino (borgo tra i più belli d’Italia), del bando letterario ‘Hamlet - Highlighting Artisanal Manufacturing, culture and Eco Tourism’ promosso dalla Regione Puglia in collaborazione coi Ministeri della Cultura di Albania e Montenegro per la valorizzazione dei centri storici più suggestivi del tacco d’Italia e dei due paesi slavi affacciati sull’altro versante dell’Adriatico.

Il progetto ‘Hamlet’, inserito all’interno del Programma Interregionale Italia-Albania-Montenegro 2014/2020, ha infatti l’obiettivo di sviluppare una strategia comune di gestione del turismo, rafforzando la cooperazione e il collegamento in rete tra Italia, Albania e Montenegro, innalzando il livello qualitativo di prodotti e servizi offerti, riuniti sotto un’unica identità transfrontaliera in grado identificare le peculiarità dell’area adriatica.

Francesco Brescia è l’unico foggiano premiato dalla giuria ed il suo ‘Accadde domani’ (titolo ispirato, per sua stessa ammissione, a quello di un film del ’44 di Renè Clair poi ripreso cinquant’anni dopo da Tiziano Sclavi per un episodio della saga a fumetti Dylan Dog) verrà presentato il 27 maggio nel final event del progetto che prevederà un talk letterario in cui gli scrittori insigniti dei rispettivi premi presenteranno ufficialmente genesi e trama delle loro perle narrative ambientate nei borghi più belli della Puglia.

“Quello di poter divulgare e promuovere, attraverso un racconto ispirato alla storia intergenerazionale della mia famiglia, il patrimonio culturale, storico e identitario della Puglia ed in particolare di Bovino, borgo in cui ho vissuto da bambino ed al quale sono e sarò sempre molto affezionato, è per me motivo di grande orgoglio” ha spiegato Brescia. “Il racconto attinge, come ovvio, alla mia fantasia letteraria ma trae spunto anche dai ricordi autobiografici della mia nonna materna: il premio è interamente dedicato a lei ed a mia madre, donne esemplari oltre che essenziali per la mia formazione di uomo, capaci di trasmettermi l’amore per i paesaggi, i riti e le usanze del paese e quindi, di riflesso, per le mie origini.” 

Oltre al foggiano Brescia, sono stati premiati, tra gli altri, anche il sanseverese Raffaele Niro (autore di romanzi e componimenti poetici tradotti in Austria, Cile, Messico, Nicaragua e Spagna) e i garganici Grazia D’Altilia, reduce dal secondo posto ottenuto al Premio Letterario Nazionale ‘Accolto’ di Pinerolo, e Federico Scarabino, cantastorie e chitarrista dei Rione Junno, storica band italiana di musica etnica/folk. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco Brescia vince il premio letterario ‘Hamlet’: nel suo ‘Accadde domani’ la bellezza di Bovino e due amori distanti 50 anni

FoggiaToday è in caricamento