Giochi e passeggiate a contatto con la natura: a Foggia ecco nuovi spazi all’aperto per bambini e ragazzi autistici

Concesso l’utilizzo del parco di Casa di Cura Riunite Villa Serena e Nuova San Francesco all’associazione iFun. Dal 16 giugno al 31 ottobre 2020

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

I bambini e i ragazzi affetti da autismo di Foggia e provincia avranno un parco in cui poter giocare, passeggiare liberamente e godere della bellezza della natura in città. Si tratta degli spazi all’aperto del presidio della Clinica San Francesco (in via degli Aviatori 128) che a partire dal 16 giugno e fino al 31 ottobre 2020 saranno a disposizione di iFun, associazione di promozione sociale di genitori di figli con autismo e disturbi psicosensoriali. L’iniziativa è nata grazie a Luca vigilante, sollecitato dal consigliere comunale Francesco Paolo De Vito, che ha messo in contatto l’associazione iFun con il Gruppo Telesforo e l’amministratore delegato di Casa di Cura Riunite Villa Serena e Nuova San Francesco Paolo Telesforo. Quest’ultimo ha accolto la richiesta presentata il 27 aprile scorso da iFun, concedendo all’associazione l’utilizzo a titolo gratuito degli spazi all’aperto del presidio della Clinica San Francesco.

Grazie a questa efficace triangolazione i bambini e i ragazzi autistici, che hanno sofferto molto durante il lockdown con inevitabili disagi anche per i rispettivi nuclei famigliari, avranno uno spazio tutto per loro dove poter giocare in sicurezza. «”Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto”. La storia è piena di esempi di ricchezze incredibili e benefici che le persone hanno ricevuto semplicemente chiedendo. Oggi accade anche a noi e non possiamo che esserne felici», affermano da iFun, soddisfatti di vedere concretizzato questo progetto grazie ad una sinergia e a un tempismo esemplari. «Ringraziamo il consigliere De Vito e il Gruppo Telesforo, nella persona di Luca Vigilante, per aver accolto senza esitazione la nostra proposta. Per i nostri bambini e ragazzi interrompere la quotidianità - la scuola, gli appuntamenti di socialità legati anche alla terapia - è stato un vero trauma», aggiungono. iFun, che ha dimostrato di saper gestire in modo affidabile spazi di diverso tipo, assicura che tutte le attività avverranno nel rispetto delle normative di sicurezza. Il parco sarà accessibile in maniera contingentata, inizialmente per i soci di iFun, dal lunedì al sabato, nelle fasce orarie 9-12 e 17-20. Per fruire del servizio sarà necessario effettuare una prenotazione. Tutti i dettagli saranno e le prescrizioni, saranno rese note sulla pagina Facebook dell’associazione. L’accesso è riservato a 2 utenti per volta, accompagnati dai propri genitori o da un operatore sanitario dagli stessi autorizzato, per un’ora al giorno.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento