Attualità

Stagionali dell'agricoltura esclusi dai ristori, scatta il sit in davanti alla Prefettura: "Famiglie ridotte in povertà"

Lo preannunciano Daniele Iacovelli, Donato Di Lella e Antonio Castriotta, segretari generali della Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil di Foggia. La protesta si terrà sabato mattina: “I lavoratori di questi settori nel 2020 hanno perso milioni di giornate di lavoro e l’emergenza sanitaria, ancora in corso, ha fatto precipitare la maggior parte dei lavoratori coinvolti e le loro famiglie"

“Le lavoratrici e i lavoratori agricoli che lavorano negli agriturismi e nel settore del florovivaismo sono stati nuovamente discriminati. Anche nel Decreto Sostegni, per l’ennesima volta, gli stagionali dell’agricoltura sono stati esclusi da ogni tipo di ristoro, per questo saranno in un sit-in di protesta sabato prossimo 10 aprile dinanzi la Prefettura di Foggia dalle 9:00 alle 11:00”. Lo preannunciano Daniele Iacovelli, Donato Di Lella e Antonio Castriotta, segretari generali della Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil di Foggia.

“I lavoratori di questi settori nel 2020 hanno perso milioni di giornate di lavoro e l’emergenza sanitaria, ancora in corso, ha fatto precipitare la maggior parte dei lavoratori coinvolti e le loro famiglie in una situazione di totale povertà. Le lavoratrici e i lavoratori agricoli scendono in piazza in tutta Italia e anche a Foggia per rivendicare, come si legge nel volantino in distribuzione in questi giorni, il riconoscimento di una Cassa Integrazione stabile anche per i pescatori vista la forte riduzione dell’attività di pesca e la crisi senza freno vivono i pescatori di Capitanata, la garanzia per l’anno 2020, ai fini della tutela assistenziale e previdenziale, delle stesse giornate di lavoro svolte nel 2019, il bonus per gli stagionali dell’agricoltura e la sua compatibilità con il reddito di emergenza, l’estensione della Naspi ai dipendenti a tempo indeterminato di imprese cooperative e dei loro consorzi, le tutele ai lavoratori agricoli nelle zone colpite da calamità naturali ed eventi distruttivi - aggiungono Iacovelli, Di Lella e Castriotta - Per questo abbiamo chiesto al Prefetto di Foggia Raffaele Grassi di essere ricevuti in delegazione al fine di partecipare le ragioni della protesta, annunciando che nella stessa giornata terremo un sit-in nell'area antistante la Prefettura di Foggia, unitamente ad una rappresentanza di circa 60 lavoratori agricoli nel rispetto delle distanze minime di sicurezza previste dall’attuale emergenza epidemiologica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stagionali dell'agricoltura esclusi dai ristori, scatta il sit in davanti alla Prefettura: "Famiglie ridotte in povertà"

FoggiaToday è in caricamento