Foggia: il Centro semiresidenziale di Universo Salute Opera Don Uva festeggia il suo primo compleanno

Il Direttore di Area, il dott. Matteo di Ruberto, soddisfatto per ogni singolo sorriso sul volto delle persone assistite, insieme agli Educatori Professionali, ha voluto fortemente festeggiare questo primo anno insieme, con la partecipazione di tutti gli ospiti e familiari all’insegna dell'allegria e del sorriso, come nella consolidata tradizione della struttura

Prima candelina per il Centro Semiresidenziale di Universo Salute Opera Don Uva di Foggia: nella giornata di ieri, 21 novembre, si è festeggiato il primo anno di attività del centro diurno, per utenti con disabilità psichiche, fisiche e sensoriali.

Il Direttore di Area, il dott. Matteo di Ruberto, soddisfatto per ogni singolo sorriso sul volto delle persone assistite, insieme agli Educatori Professionali, ha voluto fortemente festeggiare questo primo anno insieme, con la partecipazione di tutti gli ospiti e familiari all’insegna dell'allegria e del sorriso, come nella consolidata tradizione della struttura.

La mission del Centro è di "Prendersi cura", farsi carico e condividere un percorso, un cammino con chi è in difficoltà ed è fragile sul piano della salute, promuovendo il benessere della persona e l'ascolto dei suoi bisogni.

L'evento ha preso il via con la benedizione di Don Rosario de Rosa per poi proseguire con il taglio della torta. 

La dott.ssa Valentina Cavallone dell' URP, ha poi omaggiato tutti gli ospiti con una riproduzione video con le immagini dei momenti vissuti in questo primo anno trascorso insieme.

Ringraziamenti doverosi alla Direzione Strategica di Universo Salute e a tutti coloro che in questo primo anno, a vario titolo, hanno collaborato con il centro, offrendo il loro tempo e condividendo le loro competenze in un clima di fiducia, reciprocità, disponibilità e apertura all'altro ma soprattutto a tutti i caregiver familiari che sono stati parte attiva di questo bellissimo viaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento