Attualità

Addio a Corrado Tibollo, dirigente comunale con la passione per il giornalismo: aveva 73 anni

Con i suoi articoli è stato testimone diretto degli anni di Zemanlandia. Lascia la moglie Ada, farmacista dirigente in pensione, e la figlia Alessandra, che da lui ha ereditato l’amore per la scrittura e ne ha fatto il suo mestiere

Corrado Tibollo

È scomparso all’età di 73 anni, Corrado Tibollo. Per anni funzionario pubblico, ha alternato la sua carriera da dirigente al comune di Foggia alla passione per il giornalismo.

Dalla metà degli anni Settanta all’inizio dei Duemila, Corrado Tibollo ha visto l’avvicendarsi di sindaci e assessori, collaborando con loro in diversi settori, dallo sport alla cultura, dall’anagrafe al personale. Dal padre Attilio Tibollo aveva ereditato la passione per il giornalismo.

Da giornalista, fino agli anni Novanta ha scritto per diverse testate, fra cui il Giorno di Milano, per cui, da corrispondente, è stato con i suoi articoli testimone diretto degli anni di Zemanlandia. Lascia la moglie Ada, farmacista dirigente in pensione, e la figlia Alessandra, che da lui ha ereditato l’amore per la scrittura e ne ha fatto il suo mestiere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Corrado Tibollo, dirigente comunale con la passione per il giornalismo: aveva 73 anni

FoggiaToday è in caricamento