menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Calo demografico in Puglia, l'allarme di De Leonardis: "Siamo vicini al punto del non ritorno”"

Il consigliere regionale: "Il combinato disposto tra precarietà, paura per il futuro, disoccupazione, carenza o assenza di politiche di sostegno stanno producendo un’emergenza drammatica, ma della quale manca la consapevolezza"

Mentre in Consiglio regionale si discute di mancata applicazione della Legge 194, in Puglia il calo demografico è sempre più allarmante, fotografato dagli ultimi dati Istat: 33.191 nuove nascite nel 2014, 30.033 nel 2017. Con la popolazione ridotta di oltre 28mila unità nello stesso periodo".

A lanciare l'allarme è il consigliere regionale Giannicola De Leonardis, che puntualizza: "Il combinato disposto tra precarietà, paura per il futuro, disoccupazione, carenza o assenza di politiche di sostegno efficaci e incisive stanno producendo un’emergenza drammatica, ma della quale manca la consapevolezza della sua gravità e dimensione. Il Forum delle Associazioni Familiari, che da anni sollecita e suggerisce sgravi fiscali, e una serie di interventi mirati per giovani coppie e per contrastare la denatalità, continua a predicare nel deserto, nell’indifferenza generale. Si va avanti semplicemente per slogan, e con piccoli pannicelli caldi che non agiscono né nell’immediato, né nel medio e lungo periodo. Ma se non si riesce a incidere adesso, nel presente, è il futuro della Puglia e dell’Italia a essere compromesso. E siamo vicini al punto del non ritorno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento