Attualità

La 'Foggia brucia' di Consiglia per costruire la rinascita: "Sta a noi attizzare la fiamma giusta"

Parte dai social l'esperienza finalizzata ad un racconto corale della realtà dauna. Tutte le storie raccolte confluiranno in un libro, per un grande racconto sociale che sarà una sintesi di dolori e speranze, sulle quali costruire la rinascita di questo angolo di Puglia

Consiglia Ippolito

L’idea è quella di scrivere una narrazione della città di Foggia e di chi, nel bene e nel male, questa città la anima. Una narrazione corale, scritta da quante più voci possibili, per un racconto che sia realmente fedele a quanto, ogni giorno, accade in questo angolo di Puglia, e che non sempre filtra attraverso le ricostruzioni della stampa nazionale.

Stiamo parlando di ‘Foggia brucia’, il progetto lanciato dalla foggiana Consiglia Ippolito, già presidente giovani della Regione Puglia, che ha avviato una community su Facebook attraverso la quale raccogliere racconti e testimonianze che confluiranno nell’omonimo libro, che sarà quindi la voce della città. Foggiana, studentessa universitaria in quel di Milano, Consiglia è rientrata a Foggia durante i mesi dell’emergenza sanitaria. Ed è stato allora che ha iniziato a dare forma al progetto che la vedrà impegnata nei prossimi mesi: “Voglio essere la portavoce di chi, oggi, non ha voce”, spiega.

“E' tempo di cambiamento. La brava gente deve riprendersi la serenità che si merita e per farlo servono le vostre storie di denuncia, grazie alle quali potremmo creare le basi di una nuova normalità. Invece le immagini, sempre più frequenti, che le tv e la stampa nazionale propongono, sono quelle di una Foggia  deturpata, ferita ed esanime”, viene spiegato nella pagina Fb. Per questo è stato creato uno spazio virtuale, dove in maniera anonima chiunque può raccontare la propria storia. “Foggia brucia, aiutaci a spegnere la sofferenza ed accendere la speranza della ricostruzione”, l’appello finale.

Consiglia, cos’è e cosa vuole rappresentare ‘Foggia brucia’?

'Foggia Brucia' è una community nascente, al momento su Fb ma presto anche su altre piattaforme, attraverso la quale raccoglieremo le testimonianze di chi questa terra la vive, mediante un google form che garantirà l'anonimato e che permetterà, a quanti lo vorranno, di raccontare la propria storia, il proprio vissuto, la propria esperienza. Ma 'Foggia Brucia' è anche il nome del libro nel quale confluiranno queste tutte queste esperienze che, insieme, saranno lo specchio della città.

Che tipo di testimonianze ti aspetti?

Mi aspetto storie difficili - figlie di difficoltà economiche e sociali, di opportunità negate, di mancanza di sicurezza, di faccia a faccia con la criminalità - ma anche storie di speranza e di riscatto. Ovvero la testimonianza di tutte quelle persone che restano qui, che ci credono e lavorano per una reale rinascita del territorio.

C’è un tempo limite entro il quale poter inviare la propria testimonianza?

Al momento no, non c’è una data di scadenza. Andrò avanti nel costruire questo racconto corale fino a quando non avrò la percezione di aver completato il quadro.

Oggi quali sono i sentimenti, le problematiche o le 'micce' per le quali Foggia brucia?

L’emblema di 'Foggia brucia' è composto da tre triangoli che simboleggiano le tre fiammelle (presenti sul gonfalone della città, ndr): una demolisce le ricchezze della nostra terra, le sue risorse ed incenerisce sogni e serenità di chi ci vive; l'altra anima i cuori di chi lotta tutti i giorni, di chi non accetta di andare via e rivendica il diritto a vivere dove è nato, dove ama, lavora, studia; e l'ultima dev'essere usata del modo giusto, incitando la rinascita della città e di chi la vive. Ciascuno di noi è animato da un fuoco che arde il nostro animo e ci dà vita. Quest’ultima è quella che vorrei prendesse maggiore corpo con il libro: sta a noi ‘attizzare’ la fiamma  più saggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 'Foggia brucia' di Consiglia per costruire la rinascita: "Sta a noi attizzare la fiamma giusta"

FoggiaToday è in caricamento