Ecco chi controllerà incivili e trasgressori: il Comune di Foggia schiera in campo gli Ispettori Ambientali

Sono immediatamente operativi. Oggi la consegna degli attestati. Avranno compiti di vigilanza, da declinare sotto l’aspetto dell’informazione, del controllo e della repressione

Questa mattina, nella Sala Giunta di Palazzo di Città, il sindaco di Foggia, Franco Landella, e l’assessore comunale con delega all’Ambiente, Matteo De Martino, hanno proceduto alla consegna dell’attestato di Ispettore Ambientale a coloro i quali hanno partecipato al corso istituto dall’Amministrazione comunale. 

Gli Ispettori Ambientali, la cui attività sarà immediatamente operativa, avranno compiti di vigilanza, da declinare sotto l’aspetto dell’informazione, del controllo e della repressione. Agli Ispettori, che opereranno nella veste di pubblici ufficiali, sono inoltre demandati il supporto in occasione di programmi e manifestazioni di educazione ambientale ed il collegamento con Enti ed uffici comunali ed esterni. 

“Agi Ispettori Ambientali che sono adesso nella pienezza delle loro funzioni formulo i miei auguri di buon lavoro – commenta il sindaco di Foggia, Franco Landella –. La loro funzione sarà infatti particolarmente importante nel lavoro legato alla definizione di una matura e responsabile cultura ambientale nella nostra comunità, sia dal punto di vista della promozione di buone prassi sia sotto il profilo dell’impegno nei controlli nei confronti di chi trasgredisce il perimetro delle regole”.

“Nel concludere il percorso cominciato con l’istituzione del corso, per il quale ringrazio il contributo fornito dalla Polizia Locale, abbiamo ribadito quanto sia decisivo, oggi più che mai, un impegno sul fronte ambientale che faccia leva sia sul fattore della conoscenza delle disposizioni di legge sia su quello dell’incentivo a mettere in campo abitudini virtuose – sottolinea l’assessore comunale all’Ambiente, Matteo De Martino –. L’aiuto che gli Ispettori Ambientali forniranno sul piano sanzionatorio sarà infatti fondamentale e, sono certo, sarà accompagnato dalla capillare diffusione di comportamenti in linea con gli obiettivi di sostenibilità ambientale in cui tutti ci riconosciamo. La spinta a costruire una società in cui il rispetto dell’ambiente non sia solo uno slogan, come ci ha ricordato la manifestazione pubblica dei giorni scorsi, può e deve muoversi anche attraverso l’operato di figure come quelle che da oggi saranno impegnate nelle nostre strade”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento