rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità San Guglielmo e Pellegrino / Via Vittime Civili, 56

Apre a Foggia 'Maraki', il primo foodlab in Puglia: "Uno spazio dinamico, in cui raccontare il buon cibo” 

Dopo 'La Cucina dei fuorisede', il nuovo progetto dei fratelli Andrea e Valentina Pietrocola apre i battenti in via Vittime Civili: "Uno spazio dalle tante anime, ma racchiuso nelle quattro mura di una casa"

Il progetto ‘La cucina dei fuorisede’ è cresciuto, ha messo radici forti come le fondamenta di una casa. E dopo aver messo - virtualmente - alla stessa tavola appassionati foodies di tutt’Italia, i fratelli Andrea e Valentina Pietrocola ci provano in uno spazio fisico reale, che apre le sue porte, oggi, a Foggia. Ovvero, nella città in cui tutto è iniziato.

Tra poche ore (il taglio del nastro è previsto questa sera, con il 'mozzarella show cooking' di Vincenzo Troia), infatti, aprirà i battenti il ‘Maraki food-lab’, uno spazio dalle tante anime, ma racchiuso nelle quattro mura di una casa “per non perdere quell’accoglienza e quell’atmosfera tipiche familiari”, puntualizzano i Pietrocola. Per come è stato concepito, sarà il primo food-lab in Puglia: “E’ tutto concentrato nello stesso spazio: home restaurant, agenzia specializzata nel food e social eating”, spiega Valentina. “Sarà un luogo aperto alla città, volutamente creato nel quartiere in cui siamo cresciuti (lo spazio apre al civico 56 di via Vittime Civili, ndr), in cui si cercherà di raccontare e promuovere la buona cucina e il buon cibo”.  

Tanti gli eventi e le iniziative che verranno organizzate da ‘Maraki’ (risultato tra i vincitori del bando Pin della Regione Puglia) e che si muoveranno, sostanzialmente, lungo tre direttrici: innanzitutto proposte B2C (Business to Consumer), con Masterlab tenuti da personalità di caratura e fama nazionale, e apertura dello spazio ad eventi privati ‘dai fornelli alla tavola’. Da maggio a luglio sono già in programma 6 Masterlab: i nomi dei professionisti che si alterneranno nella cucina di Maraki sono ancora top-secret (“scaramanzia”, precisano i fratelli), ma le macro-aree di interesse saranno ‘Lievitati’, ‘Prodotti caseari’, ‘Pasticceria’ e ‘Cucina del mondo’ con tre appuntamenti su cucina cinese, italiana, e thailandese .

Non mancheranno eventi tarati sul B2B (Business to Business): “Daremo la possibilità alle aziende di avere il food-lab come riferimento sul territorio per incontrare buyers o presentare prodotti in uno spazio pensato e già predisposto per l’accoglienza, la cucina e il consumo”, spiega Valentina. “L’idea è quella di accogliere, appassionati e professionisti, in un ambiente familiare nel quale è più facile creare collaborazioni e link tra aziende e addetti al lori”, aggiunge Andrea (nella foto in basso) che, laureando in Architettura, ha curato ogni dettaglio dello spazio. Il terzo aspetto è quello legato alla creazione di contenuti digitali e social: “A fine maggio inizieremo a registrare le puntate della trasmissione ‘Sos Cucina’, che verranno pubblicate sui nostri canali, su quelli di altri 10 food blogger e influencer che saranno nostri ospiti, e su quelli delle aziende sponsor”.

andrea pietrocola

Lo spazio, improntato da Andrea sullo stile industrial, è progettato in maniera dinamica, per adattarsi ai vari eventi che, di volta in volta, verranno ospitati in questo contenitore. Grande attenzione è stata data, ovviamente, alle luci e l’intero spazio è predisposto per accogliere telecamere e ‘americane’ per le riprese. Non mancheranno corsi per addetti ai lavori o appassionati, come il corso di Food photography e quello di Content creator. Oltre a Valentina, che si occupa degli aspetti creativi e strategici sui social, e Andrea (che si occupa della parte commerciale), ci saranno altre tre figure di riferimento per logistica, fotografia e web.

Si tratta dell’ultimo scatto di crescita del progetto ‘La cucina del fuorisede’, che ad oggi conta oltre 50mila follower sui principali social, ma soprattutto una community affezionata e partecipe. Tanti i format ideati con successo dai Pietrocola, partiti sempre da Foggia e testati in anteprima sul territorio di Capitanata: dalle Social Dinner (la quinta edizione è attesa al Fico Eataly world di Bologna) all’Athenaeum Tour che, per la quarta edizione, post Covid, si arricchirà di un food truck ecologico per allietare la pausa pranzo degli studenti.

“Abbiamo riposto tante speranze e aspettative in questo posto”, confessa Valentina. “La nostra idea è continuare a scoprire e accogliere novità e contaminazioni in giro per l’Italia e non solo, e portarle in un posto che sia casa per noi e - ci auguriamo - per tanti altri”, conclude.

andrea e valentina pietrocola-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre a Foggia 'Maraki', il primo foodlab in Puglia: "Uno spazio dinamico, in cui raccontare il buon cibo” 

FoggiaToday è in caricamento