Emergenza Covid, l'appello di Fnp Cisl: "Non lasciamo soli i nostri anziani"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

La Segreteria Regionale dei Pensionati Fnp Cisl di Puglia, alla luce del ripetersi, con rinnovata aggressività, dei gravissimi episodi di contagio da Covid-19 tra gli ospiti, soprattutto anziani e tra il personale sanitario e amministrativo, delle Rsa, delle Case di Cura e dei Centri di riabilitazione della Puglia, esprimono ancora una volta forte preoccupazione e richiedono interventi urgenti a tutela della salute degli anziani e di chi se ne prende cura. Nonostante le rassicurazioni alle nostre sollecitazioni della primavera scorsa, diventa indispensabile un intervento dell’Assessorato Regionale per attivare, in tutte le strutture di assistenza e cura degli anziani, rigorosi controlli sull’applicazione dei protocolli sanitari. Si chiede, inoltre, che sia garantita alle persone ricoverate la possibilità di comunicare con i propri familiari, anche quando siano interdette le visite in presenza, attraverso l’uso di smartphone, videotelefonate, ecc, promovendo, altresì, all’interno di ciascuna struttura, l’organizzazione di un Segretariato Sociale, in grado di fornire informazioni esaustive sullo stato di salute psico-fisica del familiare assistito. La Fnp di Puglia denuncia, infine, la situazione di confusione e incertezza con cui si sta avviando, con molto ritardo e non in tutti i territori, la campagna vaccinale antinfluenzale, come da note operative del Regolamento Regionale del 26 settembre scorso, nonostante l’importanza riconosciuta alla stessa dalle autorità sanitarie, consentendo di escludere, preventivamente, i sintomi influenzali da quelli del Covid-19. Considerato che sono stati richiesti da tempo, dalle Organizzazioni Sindacali, incontri specifici di merito su entrambe le problematiche, si invita il Dipartimento Regionale alla Salute della Puglia a dare immediatamente seguito alle disposizioni previste in materia.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento