Monte Sant'Angelo festeggerà il suo santo Patrono: "Una festa più sobria nel rispetto delle norme anti Covid"

L'annuncio del Comitato Festa Patronale. Non sarà effettuata la tradizionale questua, ma dal 1° settembre sarà allestito un punto di raccolta presso la sede del Comitato in Corso Vittorio Emanuele

"La Festa Patronale si svolgerà regolarmente anche quest’anno, dal 26 al 30 settembre prossimi: sarà una festa sobria, nel più ampio rispetto delle normative sanitarie e di sicurezza vigenti, con l’imprescindibile obiettivo di avere la tutela della salute quale criterio guida di tutto il nostro operato". È quanto dichiara il Comitato Festa Patronale in una lettera aperta alla città di Monte Sant'Angelo. 

“Il Comitato Festa Patronale – si legge nella lettera – ha avviato la complessa macchina organizzativa che ci condurrà, a fine mese, ai festeggiamenti in onore del nostro Santo Patrono  San Michele Arcangelo. Una macchina organizzativa quest’anno ancora più complessa per via dell’emergenza sanitaria che tutti stiamo vivendo economicamente e socialmente.

Anche noi, da parte nostra, vogliamo ringraziare tutto il personale sanitario, i volontari di protezione civile, le forze dell’ordine e le autorità pubbliche competenti, per tutti gli sforzi che dall’inizio della pandemia hanno fatto, richiedendoci spesso non pochi sacrifici, al fine di arginare il contagio da Coronavirus. Siamo tuttavia ancora nella fase di convivenza col virus e, soprattutto i dati delle ultime settimane, ci spingono a tenere alta la guardia continuando a rinunciare a quei momenti, da un abbraccio ai nostri affetti più cari al prendere parte al concerto del nostro cantante preferito, che mai avremmo pensato di dover limitare così radicalmente.

D’intesa con i Padri Micheliti, custodi della Celeste Basilica da cui tutta la nostra attività trae forza e radicamento, siamo anche convinti di dover continuare a fare la nostra parte affinché la Città possa onorare il suo Santo Patrono. Una volontà da subito comunicata anche all’Amministrazione Comunale che, con la piena libertà ed autonomia di sempre, ha ulteriormente rinnovato la fiducia in questo Comitato.

La Festa Patronale si svolgerà regolarmente anche quest’anno, dal 26 al 30 settembre prossimi. Ed è per questo motivo che quest’anno non effettueremo la questua: i nostri volontari, quasi tutti di età compresa tra i 15 ed i 20 anni, non saranno nelle vostre case con il sorriso di sempre per ascoltare le vostre idee, le vostre critiche costruttive e per ricevere il vostro contributo volontario.

Dal 1° settembre sarà tuttavia allestito un punto raccolta presso la sede del Comitato in Corso Vittorio Emanuele oltre ad altri punti raccolta che saranno presto attivi in Città: lì ognuno di voi potrà effettuare la propria donazione per lo svolgimento dei festeggiamenti civili il cui programma, sarà reso noto compatibilmente con le disponibilità finanziarie a disposizione di questo Comitato.

Vi chiediamo scusa – conclude la lettera – se non potremo realizzare il programma che ha caratterizzato la nostra Festa Patronale negli ultimi anni. Speriamo però apprezzerete il nostro sforzo: noi ce la metteremo comunque tutta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

  • Tutti i voti delle liste e dei candidati. Piemontese il più suffragato: 6 su 10 eletti hanno già fatto il consigliere regionale

  • Il virus dilaga, Landella corre ai ripari: a Foggia mascherine obbligatorie all'aperto e centri commerciali chiusi domenica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento