L'affettività protagonista nel carcere di Lucera: un pomeriggio emozionante per la festa del papà

I clown dottori de Il cuore Foggia hanno animato un pomeriggio ricco di emozioni nel cortile dell’Istituto Penitenziario, regalando qualche ora di spensieratezza ai ristretti e alle loro famiglie

La festa del papà è arrivata con qualche giorno di ritardo nel carcere di Lucera ma la breve attesa è stata ripagata da baci e sorrisi. I clown dottori de Il cuore Foggia hanno animato un pomeriggio ricco di emozioni nel cortile dell’Istituto Penitenziario, regalando qualche ora di spensieratezza ai ristretti e alle loro famiglie. Circa venti bambini, dopo l’accoglienza giocosa dei nasi rossi nella sala colloqui, hanno potuto abbracciare e giocare con i propri papà, insieme alle mamme, a cui sono state donate delle rose blu.

L’iniziativa, fortemente voluta dal Direttore Valentina Meo Evoli, organizzata dall’Area Trattamentale, nella persona del funzionario pedagogico Cinzia Conte, con il supporto del Comandante Daniela Raffaella Occhionero e del corpo di Polizia Penitenziaria, ha visto la partecipazione del funzionario dell’UlEPE di Foggia, Antonella Pignatiello e della responsabile della Comunicazione e della Promozione del Volontariato Penitenziario del CSV Foggia, Annalisa Graziano.

Tanti i momenti ludici preparati dai clown dottori che hanno coinvolto detenuti e famiglie in una gara di canto, nel gioco “ballando con la spazzola”, in esercizi con la palla e nella tanto attesa parantesi dell’affettività: ogni papà, a turno, ha coccolato i propri bambini imitando le scenette dei volontari.

Prima del buffet, i ristretti hanno donato ai presenti un opuscolo con la fiaba “Pierino e il lupo”, nata da un percorso di scrittura creativa ispirato all’omonima opera del musicista russo Sergej Sergeevič Prokof'ev. Il laboratorio, curato dal CPIA1 e dal docente Alfonso Rainone, è stato organizzato grazie alla disponibilità del dirigente scolastico Antonia Cavallone.

La fiaba è stata letta durante il pomeriggio da Costantino, mentre Mario ha voluto dedicare una lettera aperta a tutte le mogli, “donne meravigliose che crescono i bambini senza far mancare loro nulla e all’Istituto, che ha permesso di organizzare un terzo appuntamento con i volontari de Il Cuore Foggia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio all’associazione dei clown dottori i ristretti hanno donato oltre 420 euro, frutto di una raccolta fondi. Una offerta preziosa, che andrà a sostenere il progetto “AstroRisonanza”, una risonanza a dimensione di bambino presso gli Ospedali Riuniti di Foggia. Nella sala d’attesa e nella stanza dell’esame diagnostico verrà riprodotta un’atmosfera spaziale con astri, costellazioni e navicelle spaziali. L’obiettivo è aiutare i piccoli pazienti ad alleviare il dolore fisico ed emozionale durante il periodo di ospedalizzazione. Una coccola per tutti i bambini meno fortunati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento