Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Foggia scopre la panchina-monumento contro la violenza sulle donne: a realizzarlo le ragazze del liceo Perugini

Inaugurato il monumento realizzato dalle studentesse del Liceo Artistico 'Perugini', al termine della manifestazione organizzata dall'Associazione Pompieri e Protezione Civile 'A. Gramazio' e dall'associazione Viola Dauna

 

Non è una normale panchina, ma un monumento che racchiude un messaggio piuttosto serio. Perché malgrado l’impegno, le manifestazioni, le belle parole, la violenza sulle donne resta un tema attuale, un cancro la cui debellazione è ancora piuttosto lontana.

L’8 marzo è stata dunque l’occasione per una manifestazione organizzata dall’Associazione Pompieri e Protezione Civile ‘A. Gramazio’ con l’Associazione Viola Dauna e la collaborazione del Liceo Artistico ‘Perugini’ di Foggia, al termine della quale è stato svelato il nuovo monumento realizzato da alcune ragazze del Liceo.

Un’opera che raffigura un uomo che afferra per il collo una donna. Dipinto nella cui realizzazione le giovani artiste hanno dato una rilevanza all’aspetto cromatico e ai suoi simboli: il nero dell’uomo violento che aggredisce il bianco dell’innocenza.

Accanto al monumento, ecco spuntare un bouquet di mimose dedicate dal sindaco Landella a Carmela Morlino (suo padre Matteo, era presente all’incontro) e a tutte le donne vittime di violenza.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento