menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO GOOGLE MAPS

FOTO GOOGLE MAPS

"Dobbiamo godere della sua bellezza". Lucera difende piazza della Repubblica dal disordine: nuova estensione ztl

La chiusura materiale avverrà, in una prima fase, mediante dissuasori/paletti/fioriere, e successivamente mediante controllo elettronico degli accessi, con integrazione ed estensione del sistema già in essere e funzionante

“Piazza della Repubblica è un'area di rilevante interesse del centro storico, un patrimonio storico ed architettonico della città di Lucera, che non può essere ridotto ad un parcheggio disordinato: tutti i cittadini ed i visitatori devono potersela godere in tutta la sua bellezza. Per questo, dopo aver ascoltato le parti interessate ed apportato le opportune modifiche, abbiamo ribadito tale determinazione, già più volte espressa, deliberando una nuova estensione della Ztl”.

E' quanto affermano il sindaco, Giuseppe Pitta, e l'assessore alla Polizia Locale e alla Mobilità, Luigi Colomba, a seguito dell'istituzione, con delibera di Giunta comunale, della Ztl nella area individuata come settore “E”: Piazza della Repubblica (dall'intersezione con via Blanch all'interesezione con Piazza Bonghi e Via Solitano), Via Solitano, Via Blanch, Via D'Amely, Via Ardito, Via Manzoni, Via Pignatelli, Vico Ciacianella e Via Amicarelli. “Nel quale, nei giorni feriali sarà interdetto – è previsto nella delibera del 25 febbraio 2021- il traffico dalle ore 18.30 alle ore 05.00 ai non autorizzati. L'interdizione sarà totale (00.00-24.00) nei giorni festivi, ad esclusione dei veicoli autorizzati.

La chiusura materiale avverrà, in una prima fase, mediante dissuasori/paletti/fioriere, e successivamente mediante controllo elettronico degli accessi, con integrazione ed estensione del sistema già in essere e funzionante. All’interno di tale settore, sarà consentita la circolazione ai mezzi pubblici, ambulanze, mezzi di soccorso, mezzi di polizia nonché veicoli con autorizzazioni per disabili, per residenti e per Curia Vescovile. Gli aventi diritto dovranno munirsi di apposito permesso: “Pass” che sarà rilasciato dal Comando della Polizia Municipale, sita in via Salvo D’Acquisto n. 8 (tel. 0881/540009). Detto “Pass” sarà valido solo per il Settore E e non potrà essere utilizzato per il transito anche in altro settore.

Le operazioni di carico/scarico merci saranno consentite con limitazione oraria, esclusivamente nelle seguenti fasce orarie: ore 7.30/9.30 e 16.00/17.00 per tutte le attività presenti e dalle ore 06.00 alle ore 14.30 esclusivamente per i titolari di posteggio per commercio su area pubblica di Piazza della Repubblica”. La delibera di Giunta ha previsto “di riservare, esclusivamente ai residenti del Settore “E”, i 13 posti auto esistenti in Via Blanch, mediante esposizione del “Pass”; la mancata esposizione del “Pass” sarà sanzionata come per legge; si da atto che, appena si troveranno idonee soluzioni alternative a tale regolamentazione, si procederà – è evidenziato nel provvedimento - liberando totalmente anche via Blanch dai parcheggi ivi esistenti”. E' altresì previsto “di consentire lo svolgimento del mercato giornaliero di Piazza della Repubblica, nei giorni feriali, dalle ore 06.30 alle ore 14.30, ex Deliberazione di C.C. n. 61/2015”.

“Con l'obiettivo di coniugare, al meglio, la volontà di riqualificazione con le necessità dei residenti e delle categorie commerciali e professionali”, rileva il sindaco Pitta, l'approvazione unanime della delibera su Piazza della Repubblica giunge a conclusione di un'attenta analisi della problematica, supportata da una dettagliata relazione del Comandante della Polizia Locale, e dopo una serie di incontri, svoltisi presso il Palazzo Municipale, in cui sono state coinvolte le organizzazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti, il CIV “Botteghe del Centro” ed i residenti interessati.

“Siamo fiduciosi che questa nuova regolamentazione, che recepisce le osservazioni del Tar, possa farci fare un significativo passo avanti – aggiunge il Sindaco Pitta - verso il miglioramento della qualità della vita e della mobilità nel centro cittadino. Al tempo stesso, ci auguriamo che possa agevolare un rinnovato interesse degli attori economici e la conseguente apertura di nuove e durature attività commerciali e professionali, in una delle più belle piazze dell'intera provincia. Auspichiamo altresì che essa possa incentivare, sempre più, lo spostamento a piedi della cittadinanza, in particolare da e verso il Centro Storico, che - unitamente al rispetto massimo del Codice della Strada - è una delle condizioni fondamentali per poterci godere e giovare al massimo – conclude Pitta - delle bellezze artistiche ed architettoniche della nostra splendida Lucera”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento