Rifiuti, lavoratori SIA in protesta occupano i binari. Carapelle chiede di poter conferire a Passo Breccioso

La stazione è stata lasciata mezz'ora fa su disposizione del Prefetto. Umberto Di Michele ha chiesto un incontro con il Prefetto di Foggia: "E' assolutamente necessario agire con tempestività".

Foto di repertorio

I lavoratori della Sia sono in stato di agitazione dalle 9.00 di questa mattina. Hanno finanche occupato i binari della stazione di Cerignola, lasciati mezz'ora fa su ordine del Prefetto. Che avrebbe promesso un incontro, probabilmente già domattina. Al centro, le tematiche di sempre che affligono la morente società di nettezza urbana del Consorzio Fg/4. Tra queste - tema più pregnante- gli stipendi dei lavoratori, che sarebbero nuovamente in ritardo. Al momento i lavoratori sono riuniti per capire il da farsi. Non si escludono azioni di protesta davanti al Comune di Cerignola nelle prossime ore.

Richiesta di un tavolo tecnico al Prefetto perviene anche dal neosindaco di Carapelle, Umberto Di Michele. "Viene impedito ai mezzi della nettezza urbana l’accesso ed il conferimento rifiuti all’impianto TMB Aseco di Cerignola. Questo potrebbe aggravare la situazione già persistente di emergenza sanitaria, già penalizzata dal clima particolarmente torrido di questi giorni" si legge in una nota. 

Nell’attesa il primo cittadino ha chiesto l’autorizzazione al conferimento dei rifiuti nella discarica di Passo Breccioso, in agro di Foggia, finché lo stato di emergenza dovuto all’agitazione dei dipendenti Sia non torni alla normalità.  

“E’ assolutamente necessario agire con tempestività, perché questa problematica persiste da oramai troppo tempo ed è a repentaglio la salute pubblica dei cittadini di Carapelle”, ha detto il sindaco Di Michele, pronto a collaborare con gli altri comuni del consorzio per giungere ad una soddisfacente conclusione della vicenda. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento