Operazione 'Zero container' a buon punto ma è caccia agli alloggi. Pascarella non molla: "Vado avanti fino in fondo"

Pubblicata la graduatoria, si conosce anche la domanda di alloggi di edilizia residenziale pubblica a Foggia: sono 723 le famiglie in attesa di una casa. E l'Arca cerca di drenare finanziamenti per l'emergenza abitativa

"Entro l'anno saranno cancellati tutti i container di via San Severo". L'operazione "Zero containers" dell'Arca Capitanata è a buon punto. L'amministratore unico dell'Agenzia regionale per la casa e l'abitare Donato Pascarella conta di smantellare definitivamente nei prossimi due mesi il campo, rispettando il cronoprogramma. Rimangono 16 famiglie, ed è già stata individuata la loro sistemazione in relazione alla composizione del nucleo familiare. Le baracche vengono abbattute appena liberate, per scongiurare il pericolo di occupazioni.

"Adesso entrano in gioco gli alloggi che stiamo provvedendo ad acquistare", spiega Pascarella annunciando i successivi step. In un atto di indirizzo aveva già indicato la destinazione dei nuclei familiari. A fine ottobre saranno pronti otto alloggi in via Confalonieri e un'altra famiglia uscirà dalle case di lamiere, perché un alloggio presenta gli standard corrispondenti alla composizione del nucleo familiare. Le altre abitazioni di edilizia residenziale pubblica, con tutta probabilità, saranno destinate ai cambi di alloggi, per consentire ad alcun nuclei familiari che presentano un soggetto con disabilità e che oggi vivono condizioni di inaccessibilità in alloggi erp di andare in alloggi accessibili. Con questo meccanismo di mobilità si libereranno comunque altrettanti alloggi che verranno assegnati alle famiglie in graduatoria per l'erp.

Campo degli Ulivi, il distretto militare e Borgo Mezzanone sono considerati una macrocriticità e, alla stregua dei container di via San Severo, rientrano nella programmazione straordinaria di 160 alloggi da assegnare. "La programmazione sta andando avanti. Adesso parteciperemo al bando solidale della Regione Puglia e cercheremo di drenare finanziamenti per la realizzazione e l'acquisto di ulteriori alloggi per quei nuclei familiari che sono in una situazione di emergenza tale da non poter neanche aspettare l'ultimazione dei 160 alloggi, la stessa ratio di via San Severo per l'emergenza sanitaria". Entro l'anno sarà pubblicato il bando per la realizzazione di 24 alloggi a Foggia. "Siamo già nella fase avanzata di progettazione".

Una settimana fa è stata pubblicata la graduatoria provvisoria per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica disponibili o che si renderanno disponibili nel Comune di Foggia. Ci sono 723 famiglie ammesse, su 798 domande. "Oggi finalmente sappiamo che abbiamo una domanda di erp di 800 familgie - afferma Denny Pascarella - poi c'è un delta di famiglie dell'emergenza abitativa che magari non risulta neanche nella domanda di erp e c'è anche la domanda di chi chiede il fondo di sostegno affitto delle locazioni private, anche quello misura il disagio abitativo nel suo complesso. Tutti questi indicatori ci danno l'idea della necessità di fare una programmazione. E il mio intento è continuare a lavorare su questo: sedermi con il Comune per fare una programmazione generale, condivisa dal territorio, da portare alla Regione. Non mollerò - promette - vado avanti fino in fondo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento