Alle Tremiti la plastica fa paura: il sindaco vieta l’utilizzo di piatti, bicchieri e posate

Firmata l’ordinanza, sanzione da 50 a 500 euro per chi non rispetterà il divieto

Le Isole Tremiti

Antonio Fentini, sindaco delle Isole Tremiti, ha firmato l’ordinanza con la quale dal primo maggio vieta le stoviglie in plastica (piatti, bicchieri, posate e contenitori vari). I commercianti e i clienti che non la rispetteranno riceveranno una sanzione dai 50 ai 500 euro.

L’ordinanza non prevede però il divieto delle bottiglie in plastica, sulle quali il primo cittadino ha spiegato a ‘La Repubblica’, “è ancora complesso da orchestrare, ma magari ci arriveremo”.

L’ordinanza riveste particolare importanza dopo i dati shock emersi dalla ricerca effettuata dall’Istituto di scienze marine del Cnr di Genova (Ismar), dall’Università Politecnica delle Marche (Univpm) e da Greenpeace Italia, secondo la quale nelle acque delle Diomedee si registrano livelli di microplastiche come quelli dell’oceano Pacifico

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Terribile incidente: morti imprenditore e il nipote 15enne, dimesso autista di Cerignola ma una ragazza è gravissima

  • Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Autobus si schianta contro un albero: amputata la gamba della 17enne ferita nel terribile incidente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento