menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pierluigi Lopalco

Pierluigi Lopalco

L'epidemiologo Lopalco si dimette perché candidato alle Regionali in Puglia (ma da presidente del 'Patto per la Scienza')

Candidato 'Con' la lista civica a supporto del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, Pierluigi Lopalco si dimette dalla presidenza del Patto per la Scienza

Pierluigi Lopalco non lascia la guida della task force in Puglia che gestisce l'emergenza sanitaria da Covid-19, ma rassegna le dimissioni da presidente del 'Patto per la Scienza'. L'epidemiologo e professore dell'Università di Pisa continuerà ad onorare il contratto annuale da 120mila euro lordi che lo lega alla Regione: "C'è tanto lavoro da fare" aveva dichiarato a chi gli aveva chiesto di dimettersi.

Diversamente, invece, ha preso carta e penna e ha scritto al direttivo e ai soci fondatori del Patto per la Scienza (che lo ringraziano), di cui non è più presidente per l'incompatibilità con il ruolo da candidato consigliere regionale nella civica 'Con', candidatura propedeutica alla nomina di assessore alla Sanità dell'eventuale Emiliano bis.

Le dimissioni di Lopalco dal Pts

“Fra poco sarò ufficialmente candidato nelle file di Emiliano aspirando al ruolo di assessore alla Sanità in Puglia. E’ una sfida che non mi sono sentito di non accettare, per amore nei confronti della mia terra e per il principio cui sono stato sempre fedele in base al quale l’impegno civico deve essere vissuto sempre al massimo delle possibilità. D’altro canto, sulla base dei principi che animano la nostra associazione, credo sia opportuno che mi dimetta dalla carica di presidente, pur garantendo tutto il mio supporto e sostegno per le attività correnti del PTS. Tutti voi sapete quanto sia stato onorato e felice quando, poco più di un anno fa, mi chiedeste di rappresentare il PTS in qualità di presidente. La nascita del PTS è stata una avventura entusiasmante in cui tutti voi vi siete gettati con entusiasmo e generosità. Il mio compito di presidente, infatti, è stato a conti fatti semplicissimo: ho dovuto fare davvero poco, potendo contare su una squadra del genere.

Questo il commento del prof. Andrea Cossarizza, attuale vicepresidente, prenderà le redini del PTS in attesa della nomina di un nuovo presidente eletto: “Mi dispiace che Pier Luigi debba lasciarci e a lui va il mio più grande in bocca al lupo"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento