Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus, picco di positivi in Puglia: "Focolai da pugliesi di ritorno dalle vacanze. Chiudiamo le catene di contagio"

Il dettaglio dei pugliesi contagiati all'estero, di rientro da Malta (50 casi), Grecia (42 casi), Sardegna (59 casi), Spagna (20 casi) e Croazia (6 casi). Emiliano: "Compito dei dipartimenti è rintracciare tutti i contatti e 'chiudere' le catene di contagio"

"Il nostro lavoro di contrasto al Coronavirus non si ferma. Oggi 117 persone sono risultate positive. Per la maggior parte si tratta di contatti stretti di casi Covid già noti". A fare chiarezza, sul punto, è Michele Emiliano, che entra nel dettaglio dei contagi.

Covid, impennata di casi nel Barese: ben 70. In Capitanata 7 nuovi contagi

"Le indagini epidemiologiche sono molto accurate e ci dicono che i focolai pugliesi non sono stati generati da turisti in arrivo in Puglia (vi ricordo che i nostri dipartimenti di prevenzione hanno fatto sempre sorveglianza attiva sugli arrivi da fuori regione senza fermarsi un giorno). La maggior parte dei nostri focolai sono nati da pugliesi di ritorno dalle vacanze in determinate località che sembravano tranquille ma si sono poi rivelate molto esposte al coronavirus". 

Lo dicono i numeri, quelli dei pugliesi risultati positivi al Covid al rientro dalle vacanze da Malta (50 casi), Grecia (42 casi), Sardegna (59 casi), Spagna (20 casi) e Croazia (6 casi). "Queste persone poi hanno avuto dei contatti stretti che, messi in isolamento e monitorati, sono diventati in alcuni casi positivi. Compito dei nostri dipartimenti è rintracciare tutti i contatti e “chiudere” le catene di contagio", conclude.

Riunione Covid-3

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, picco di positivi in Puglia: "Focolai da pugliesi di ritorno dalle vacanze. Chiudiamo le catene di contagio"

FoggiaToday è in caricamento