menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza Padre Pio

Piazza Padre Pio

Degrado in piazza Padre Pio. Vialetti ricoperti di fango, scatta il pericolo per i pedoni: "Intervenite o sarà una palude"

La denuncia dell'associazione Conalpa - Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio di Foggia che, tramite Pec, ha informato Comune di Foggia. Ma ad oggi ancora nessun intervento fattivo

Degrado su degrado: in piazza Padre Pio, a Foggia, oltre alle condizioni di trascuratezza a tutti note, si è aggiunto all'elenco un nuovo disagio per i fruitori del giardino e per chiunque voglia attraversarlo.

E' quanto denuncia l'associazione Conalpa - Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio di Foggia che, tramite Pec, ha informato Comune di Foggia che "nei vialetti interni della piazza perdura ormai da mesi una condizione che può mettere in pericolo l'incolumità dei pedoni che vi transitano, in particolar modo disabili e anziani", si legge nella nota.

"Accade che, in particolare in alcuni punti, la terra strabordata dalle aiuole e mai spalata via, si sia accumulata sempre di più e abbia creato uno strato ormai quasi solido. Quando piove o dopo un'irrigazione, diventa fanghiglia e non è possibile camminarci sopra per cui è necessario che il pedone salga sui prati per superare il tratto critico, oppure che torni indietro e faccia un altro giro", si legge nella Pec inviata.

"Purtroppo chi si arrischia è a pericolo caduta. In un punto in particolare, a sinistra guardando la statua del Santo, la situazione è quasi grottesca e i residenti si chiedono come mai nessuno provveda a eliminare questo terriccio indurito accumulato sulla zona di transito pedonale. L'associazione si rende conto che, a causa delle ridotte dimensioni dei cordoli, lo strabordio di terra sia un fenomeno destinato a ripetersi, e per questo motivo andrebbe eliminato subito senza aspettare che la situazione si incancrenisca come è accaduto, in uno dei giardini più frequentati della città da anziani, famiglie con bambini e giovani".

"A tale istanza, in data 7 ottobre, il Servizio Ambiente del Comune ha prontamente risposto comunicandoci di aver dato mandato all'azienda manutentrice del giardino, Foggiapiuverde, di eseguire il lavoro di messa in sicurezza. Purtroppo - precisano dall'associazione - ciò non è ancora avvenuto, neppure dopo un ulteriore sollecito di Conalpa. Siamo quindi costretti a chiedere di nuovo  rispettosamente al Comune di provvedere alla messa in sicurezza dei vialetti  e a garantire la pulizia sistematica dal fango degli stessi, in modo che non debbano più verificarsi nel futuro tali disagi. Si fa anche  notare che in cinquanta anni è la prima volta che si verifica una situazione del genere e che, in mancanza di intervento, la situazione è destinata solo a peggiorare fino a che la piazza stessa diventerà una specie di palude". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pio e Amedeo non l'hanno presa bene: "Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto". Selvaggia Lucarelli: "Studiate"

Attualità

Pio e Amedeo tacciati di "superficialità" dalla comunità ebraica. Battute sull'avarizia? "Si radica razzismo che favorisce fenomeni più gravi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento