menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente scampagnate e picnic clandestini a Pasqua e Pasquetta: vietato l'accesso al Bosco dell'Incoronata e all'area del Santuario

Con apposita ordinanza, il sindaco di Foggia Franco Landella ha blindato il Parco regionale del vicino borgo e ha vietato il consumo di alimenti e bevande nei giardini e in tutte le aree pubbliche all'aperto della città

Il sindaco di Foggia Franco Landella blinda il Bosco dell'Incoronata e il santuario per Pasqua e pasquetta e vieta il consumo di alimenti e bevande nei parchi e in tutte le aree pubbliche, rafforzando il divieto di pic-nic e scampagnate già sancito dal dpcm del 2 marzo.

L'ordinanza sindacale n. 14, firmata oggi, stabilisce il divieto di accesso, nelle giornate del 4 aprile e del 5 aprile 2021 (lunedì dell’Angelo), al parco regionale Bosco Incoronata, ed all’intera zona del santuario basilica Madre di Dio Incoronata, fatta salva la possibilità di esercitare il culto religioso secondo le indicazioni di cui alla pubblicazione 'Covid19 – Domande frequenti sulle misure adottate dal Governo' per la zona rossa in riferimento al Dpcm del 2 marzo 2021, recante 'Misure di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale' e, quindi, in particolare che la possibilità di raggiungere il luogo di culto è limitata a quello più vicino a casa, intendendo tale spostamento per quanto possibile nelle prossimità della propria abitazione.

L'ordinanza, inoltre, dispone il divieto di preparazione e/o consumazione di alimenti e bevande su suolo pubblico o aperto al pubblico, ivi compresi i giardini i parchi ed ogni area ad essi assimilata.

Sono confermate, fino al 6 aprile compreso, le misure delle ordinanze 7 e 8: la chiusura della villa comunale, ad eccezione del solo transito pedonale all’interno della stessa mediante l’utilizzo degli accessi di via Scillitani e via Galliani dalle 7 alle 14 e dalle 16 alle 20; la chiusura, per tutti i giorni della settimana, dei parchi giochi comunali recintati e il divieto di accesso a quelli non recintati; l’apertura per tutti i giorni della settimana, dalle 6 alle 22, di tutti i distributori automatici h24 di alimenti e bevande con l’obbligo di dotarsi di un impianto di videosorveglianza da remoto coadiuvato da sistema audio che possa interagire immediatamente con gli avventori, al fine di evitare e prevenire situazioni di assembramento sia all’interno dei locali che nelle adiacenze degli stessi e qualora necessario di fare richiesta urgente di intervento alle forze di polizia nonché al rispetto di tutti i protocolli di sicurezza di cui alla presa di responsabilità acquisita dall’amministrazione comunale e con il divieto, per tutti i giorni della settimana, dalle 18 alle 22, di somministrare caffè, bevande calde e alcolici.

Quanto non disciplinato dall'ordinanza è soggetto alle misure previste negli appositi provvedimenti di carattere nazionale e regionale, oltre che nelle precedenti ordinanze sindacali ancora vigenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento