rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Attualità

Un corto per salvare le spiagge del Gargano dalla plastica: team di giovani lancia la raccolta sul web

Sulla piattaforma Eppela il crowfunding per la realizzazione di uno short film d’animazione ideato dai giovani Armando Pio Carchia, Andrea Avantaggiato e Rocco Contillo: “Ogni piccolo gesto conta”

Un corto animato per salvare le spiagge e il mare del Gargano dalla plastica, sensibilizzando grandi e piccoli al rispetto per l’ambiente. “Ogni gesto conta, anche il più piccolo: tu fallo”, dichiara Armando Pio Carchia, 24enne originario di Torremaggiore in provincia di Foggia. Insieme ad Andrea Avantaggiato e Rocco Contillo è l'ideatore dello short film “Roko”. Oggi l’animation movie è al centro di una raccolta di fondi dal basso attraverso la piattaforma di crowdfunding Eppela. Per contribuire basta un click: https://www.eppela.com/projects/8729. Si tratta del primo progetto sostenuto da Eppela nell’ambito della campagna Stessa Spiaggia Nuovo Mare, call for ideas attiva dall’estate 2022 per aiutare a sviluppare idee innovative nell’ambito della salvaguardia ambientale e in particolare nella tutela del mare che bagna l’Italia.

Roko è un paguro che cerca una nuova casa in una piccola baia del Gargano, infestata da un nemico mortale: un mostro di plastica. Il corto è pensato per avvicinare alla tematica persone di generazioni diverse e accompagnare iniziative sul campo, con l’obiettivo di raccogliere quanta più plastica possibile dalla costa.

Le risorse raccolte online (il goal è a quota 5mila euro) saranno destinate per lo più alla tecnologia necessaria alla realizzazione del corto. All’opera con Armando Pio Carchia, collabora un team di giovani artisti e tecnici animati dalla parola chiave “sostenibilità”, principio applicabile a tutti gli ambiti. Compreso il gruppo di lavoro (Alessia Magaldi, Iacopo De Luca, Pietro Manzon, Silvia Iasevoli, Francesca Folchi, Sofia Montani, Asia Bertello, Brayan Rodrigo Genovese), che privilegia i talenti femminili e le tematiche di inclusività. “Una volta concluso il corto – raccontano – il nostro obiettivo è quello di fondare una startup per produrre contenuti etici e sostenibili. Sostenere la produzione del corto Roko non significa solo contribuire a un mare più pulito, ma a pensare il mondo come un posto migliore”.

La call for ideas “Stessa Spiaggia Nuovo Mare” è ancora aperta online: Eppela si impegna a valutare i progetti e supportare la creazione di specifiche campagne di successo per la raccolta fondi dal basso. Sono benvenuti tutti i progetti per il recupero e/o riutilizzo di rifiuti estratti dal mare o dalla spiaggia, produzione di oggetti da mare, attrezzature da spiaggia o giocattoli realizzati in materiali ecosostenibili, lo sviluppo di dispositivi innovativi dedicati alla pulizia, alla cura e alla salvaguardia di tratti di costa o di mare, le iniziative di pulizia delle spiagge o di piccoli tratti di mare. 

A disposizione di chi vorrà mettere in gioco la propria idea in favore dell’ambiente, il know-how dei professionisti di Eppela e il supporto per il raggiungimento dell’obiettivo economico, attraverso formazione specifica, creazione di piani strutturati di pr e ufficio stampa, supporto diretto di un advisor dedicato, attività di community engagement per sollecitare la rete a dare il proprio contributo e l’inserimento nell’universo Eppela sui canali web e social.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un corto per salvare le spiagge del Gargano dalla plastica: team di giovani lancia la raccolta sul web

FoggiaToday è in caricamento