Attualità

Rischio contagio da assembramenti: no ai fuochi d'artificio e alla banda per la Madonna del Carmine di San Severo

La decisione del prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, è stata presa di concerto con l'arciconfraternita, il sindaco, i vertici delle forze di polizia, per via dell'emergenza epidemiologica ancora in atto e nel rispetto del vigente divieto di assembramento

Foto da FB dell'Arciconfraternita del Carmine di San Severo

San Severo e la Prefettura di Foggia al lavoro per scongiurare il rischio assembramenti in occasione dei festeggiamenti della Madonna del Carmine in programma giovedì 16 luglio. 

Stante l'emergenza epidemiologica ancora in atto e il vigente divieto di assembramento, e memore di quanto accaduto in altre occasioni, Raffaele Grassi, d'intesa con il questore e i comandanti provinciali dei carabinieri e della guardia di finanza, ha ritenuto che i festeggiamenti debbano limitarsi alle sole celebrazioni religiose da tenersi con i limiti e le modalità previste dalle vigenti disposizioni. 

Non sarà possibile procedere all'accensione dei fuochi d'artificio e all'esebizione della banda itinerante per le vie cittadine.

Il sindaco Francesco Miglio adotterà apposita ordinanza. La decisione è stata presa questa mattina nel corso della riunione di coordinamento tecnico delle forze di polizia alla quale hanno preso parte anche i rappresentanti dell'arciconfraternita del Carmine

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio contagio da assembramenti: no ai fuochi d'artificio e alla banda per la Madonna del Carmine di San Severo

FoggiaToday è in caricamento