menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I pellegrini di San Pio

I pellegrini di San Pio

Nella città di San Pio la vacanza è gratis: è l'omaggio ai sanitari che hanno lottato nell'inferno degli ospedali Covid

A San Giovanni Rotondo ogni struttura aderente all’iniziativa metterà a disposizione un soggiorno con trattamento B&B, tre pernottamenti con colazione per due persone, nel periodo che va dal 1 Luglio al 31 agosto 2020

San Giovanni Rotondo prova a ripartire dopo il lockdown e i mesi più difficili della pandemia e lo fa nel segno delle riconoscenza. "La nostra città, meta di turismo religioso che proprio in questo periodo accoglieva migliaia e migliaia di pellegrini da ogni parte del mondo, ha affrontato una crisi senza precedenti e sta lentamente cercando di tornare alla normalità. Con il progetto 'Angeli del Sollievo della Sofferenza' nella terra di San Pio, ideato da Assoalbergatori, Federalberghi e Confcommercio di San Giovanni Rotondo, gli albergatori e operatori del turismo di San Giovanni Rotondo vogliono ringraziare tutti i medici, infermieri, sanitari e personale ausiliario degli ospedali Covid a livello nazionale per il sacrificio instancabile di questi mesi offrendo loro una vacanza gratis" spiega il sindaco Michele Crisetti.

VACANZA GRATIS, TUTTE LE INFORMAZIONI

ELENCO STRUTTURE CHE VI ADERISCONO

Sarà possibile visitare San Giovanni Rotondo alla scoperta dei luoghi di San Pio con lunghe passeggiate attraverso i boschi ed i percorsi della via Crucis Monumentale, provando a rinascere con il silenzio spirituale dei luoghi di San Pio contro il ricordo ancora vivo del rumore delle autoambulanze, dei dispositivi di ventilazione ed il bombardamento sonoro-audio-visivo dei media. "Niente sarà mai abbastanza per ricompensare tutti gli operatori sanitari e il personale ausiliario del lavoro instancabile di questi mesi e dell’immenso sacrificio, ma ci proviamo iniziando da qui e regalando loro un momento di relax e pace. La nostra città è stata duramente colpita dal virus, stiamo affrontando una crisi senza precedenti, ma siamo pronti a rinascere e ripartire. Lo dobbiamo alla nostra terra" aggiunge e conclude Crisetti.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento