Avvia raccolta fondi per l'ospedale di San Pio e raccoglie 25mila euro. "Grazie Francesco, a te e ai tuoi amici"

Con l'aiuto dei suoi amici, "in particolare ci tengo a ringraziare Giuseppe", ha raccolto quasi 25mila euro già incassati ed utilizzati dall'ospedale per acquistare preziosi dispositivi di protezione individuale

Con un post su facebook, Casa Sollievo della Sofferenza ringrazia Francesco Cocomazzi, studente 20enne di Economia a Milano nato e cresciuto nella città di San Pio, che alcune settimane fa ha avviato una raccolta fondi in favore dell'ospedale per fronteggiare l'emergenza.

"Non sono un cantante o un influencer, ma appena è scoppiata l’emergenza ho pensato a cosa poter fare per sostenere il mio di ospedale. Conoscevo la piattaforma di crowfunding e ho deciso di dare il via alla raccolta fondi", prima ancora che Casa Sollievo della Sofferenza entrasse a far parte della rete regionale degli ospedali Covid-19

Con l'aiuto dei suoi amici, "in particolare ci tengo a ringraziare Giuseppe", ha raccolto quasi 25mila euro già incassati ed utilizzati dall'ospedale per acquistare preziosi dispositivi di protezione individuale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ad alcuni può sembrare poco rispetto a quanto raccolto da cantanti e influencer. Ma Francesco è fiero e soddisfatto così. A lui, e ai suoi amici, va il nostro caloroso “grazie”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

  • Maxi contagio da festa in famiglia. L'Asl Foggia: "Si tratta di circa la metà dei nuovi contagi in Capitanata"

  • Il virus dilaga, Landella corre ai ripari: a Foggia mascherine obbligatorie all'aperto e centri commerciali chiusi domenica

  • Choc a Foggia: palpeggia il sedere di una ragazza e la schiaffeggia, arrestato per violenza sessuale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento