Orsara tra i comuni che hanno affrontato meglio l'emergenza: "Un grazie a chi si è speso per i più bisognosi"

I ringraziamenti del sindaco ad aziende, singoli cittadini e associazioni per donazioni e aiuti durante la pandemia

“Se quello di Orsara di Puglia è stato tra i Comuni che ha affrontato meglio l’emergenza della pandemia, caratterizzandosi ormai da mesi come paese Covid-free, il merito è di una risposta davvero eccezionale da parte di un’intera Comunità. Per questo, a nome di tutta la Comunità, voglio ringraziare chi ha dato un contributo davvero importante”. E’ il sindaco di Orsara di Puglia, Tommaso Lecce, a esprimere il proprio ringraziamento a una serie di persone, realtà imprenditoriali e associazionistiche che più si sono spese, anche materialmente e attraverso donazioni, per fare in modo che gli orsaresi, soprattutto quelli con più problemi, potessero superare l’emergenza determinata dal coronavirus. C’è chi ha fatto donazioni economiche per aiutare a sostenere le spese inerenti all’acquisto e distribuzione di mascherine, generi di prima necessità, uova di Pasqua per i bambini, medicinali. Un grande ringraziamento per il rilevante contributo donato va alla Società Margherita e alla Società E2i Energie Speciali. Un plauso alla Manta Group di Domenico Frisoli (2mila mascherine), alla Cooperativa Med Training e alla Rea Srl Reliable Energy Advisor, per l’interessamento di Giuseppe Mastropieri. Un aiuto fondamentale è arrivato dal parroco don Rocco Malatacca e dal comandante dei Carabinieri Raffaele Romanelli. Grazie anche a Cooperativa ATS Montemaggiore, Farmacia Costa, Sapori di Puglia, Claudio Ferrara, Infinitiy. Si sono dati da fare per non far mancare pane e carne i panifici Mescia, Nigro e Pane e Salute, oltre alle macellerie La Mezzanella e Società Cooperativa Zootecnica Orsarese. Contributi importanti sono arrivati da Angela Del Sonno e Bolle di Sapone. “Fondamentali sono stati i servizi per la distribuzione a domicilio della spesa alimentare e dei farmaci; la consegna porta a porta delle mascherine; la “cesta solidale” dei cittadini che hanno donato generi alimentari a chi si trovava in difficoltà. Tutto questo grazie anche a dipendenti e dirigenti comunali, polizia municipale, forze dell’ordine presenti sul nostro territorio, il personale ASL e del servizio di emergenza-urgenza, le ragazze e i ragazzi dell’associazione di Protezione Civile E.R.A (sezione operativa di Orsara), la Parrocchia San Nicola di Bari, i commercianti, la farmacia, le associazioni”, ha aggiunto Tommaso Lecce.  Il sindaco di Orsara di Puglia, inoltre, cita le classi della scuola Virgilio-Salandra.

“E’ grazie a tutti loro se, nelle scorse settimane, siamo finalmente ripartiti e abbiamo cominciato a lavorare agli eventi estivi per accogliere al meglio i turisti e gli orsaresi che ritornano a casa da tutta Italia. La Settimana della Biodiversità ha avuto un grande successo e già ci prepariamo al weekend di Orsara in Fiore con il paese fiorito e gli eventi che si svolgeranno sabato 18 e domenica 19 luglio”, ha concluso Tommaso Lecce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento