Lucera croce e delizia: nonnetti guariscono dal virus, ma solo 8 su 100 hanno detto sì al test sierologico gratuito

I cittadini non rispondono o rifiutano di sottoporsi all'indagine di Ministero della Salute e Istat per mappare la diffusione del virus. Appello del sindaco Tutolo che invita a cogliere questa opportunità gratuita

Il sindaco di Lucera Antonio Tutolo

"Se siete tra i fortunati sorteggiati per fare il test sierologico non perdete questa occasione". È l'appello del sindaco di Lucera Antonio Tutolo ai suoi concittadini. La sezione di Lucera della Croce Rossa lo ha informato che solo otto hanno accettato su circa un centinaio di lucerini contattati. "Mi pare un peccato".

La stragrande maggioranza dei cittadini, scelti a campione dall'Istat per l'indagine di siero-prevalenza sul Sars-CoV-2 condotta dal ministero della Salute con l'ausilio della Cri su 150mila persone, non ha risposto al telefono o ha rifiutato. "Avete l'opportunità di farlo gratuitamente e non capisco perché rinunciare a questa possibilità", ha detto il sindaco nella sua quotidiana diretta sui social che ha suggerito ai suoi concittadini di farlo nel proprio interesse ma anche nell'interesse della collettività perché "la statistica ci potrà dare un'idea su quello che è accaduto, al Nord piuttosto che al Sud e anche a Lucera", oltre a poter scoprire, magari, di aver contratto il virus e aver sviluppato gli anticorpi al Covid. Il prefisso è uno 06, e "molti forse non rispondono perché pensano sia un call center - osserva Tutolo - Se vi chiama la Croce Rossa non è una bufala. Non c'è pericolo che qualcuno si infili in casa vostra". Non è possibile candidarsi spontaneamente al test.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA BUONA NOTIZIA - Dall'aggiornamento sui casi positivi (nessun nuovo contagio), arriva anche la buona notizia di due nonnetti finalmente fuori pericolo. "C'è una nostra concittadina che è guarita e sono particolarmente felice perché è una concittadina anziana che ha una bella età. È una signoria quindi non la dico, però vi dico che il marito aveva più di novant'anni e si è negativizzato circa 10 giorni fa, quel famoso nonnino che non era mai entrato in ospedale. Ieri si è negativizzata anche la moglie - ha annunciato il sindaco Tutolo -  Sono strafelice per loro e per i loro cari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Francesco è "grave ma stabile", altre ferite compatibili con un'arma da taglio: è caccia agli autori della violenta rapina

  • Regionali Puglia 20 - 21 settembre: come si vota

  • Ultima ora: violenta rapina in un bar di Foggia

  • Referendum costituzionale 20 - 21 settembre: cosa e come si vota

  • È morto Rocco Augelli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento