Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Nei panifici "pizza a taglio e pasticceria no". Appello ai cittadini e commercianti di Foggia: "Ora tutti dalla stessa parte"

L'assessore alle Attività Economiche di Foggia Sonia Ruscillo interviene in merito alla querelle dei panifici che fanno anche pasticceria e pizza. Il vademecum con le regole da seguire

Il neo assessore alle Attività Economiche Sonia Ruscillo, dopo l'ultimo, tragico, bollettino della Protezione Civile che vede innalzarsi esponenzialmente il numero di contagi e di vittime su tutto il territorio nazionale, prende carta e penna per ribadire ai foggiani "alcuni basilari atteggiamenti e accortezze comportamentali per cercare di scongiurare il pericolo di contagio da Covid-19. "L'imperativo categorico è quello di non uscire se non per esigenze indifferibili e di evitare qualsiasi spesa superflua"

La spesa 

E' fondamentale che la spesa venga fatta da un solo membro per famiglia, evitando inutili assembramenti nei supermercati o negozi di quartiere.

Le passeggiate con i cani

Limitiamo le passeggiate con i nostri amici a quattro zampe al tempo necessario per i loro bisogni (ricordandoci sempre che i nostri animali da compagnia non sono portatori di contagio).

Le visite ai parenti

Evitiamo visite inutili a parenti o amici con i quali possiamo comunicare con tutti i mezzi tecnologici. a nostra disposizione.

Jogging (prima dell'ordinanza del Ministro)

Non è necessario fare jogging o sport all'aria aperta, basta un po' di ingegno in casa per evitare dannose uscite e assembramenti nei parchi cittadini.

Una sola persona in auto

Se è indispensabile usare l'auto, ricordarsi che è sconsigliato trasportare passeggeri.

Guanti, mani e mascherine

Chiaramente, indossare sempre mascherine e guanti e lavarsi spessissimo le mani.

Pane sì, pasticceria e pizza no

A questo proposito, in qualità di Assessore alle Attività Economiche, in riferimento alle polemiche nate sui social e riverberate da alcune testate locali, mi preme sottolineare che i forni devono limitarsi alla sola vendita di prodotti della panificazione (codice ATECO 10.71.10); da questo risulta evidente che siano esclusi prodotti di pasticceria e pizza al taglio, non essendo questi ultimi prodotti di prima necessità e che potrebbero indurre il fruitore a recarsi nel panificio più volte al giorno".

L'appello alla città

Nella nostra città, Sindaco e Forze dell'Ordine stanno lavorando incessantemente  affinché tutte le regole, comprese quelle suggerite dal buonsenso, vengano rispettate, ma c'è bisogno dell'aiuto concreto e tangibile di tutti! Non bastano gli slogan o gli hashtag: ora è il momento di agire tutti insieme e remare tutti insieme nella stessa direzione. Altrimenti ogni sforzo sarà vanificato dalla superficialità, dall'ignoranza, dall'arroganza e dalla stupidità di pochi a scapito di molti, rispettosi delle regole e della salute, propria e altrui. E questo sia di monito ai cittadini e agli stessi esercenti di commercio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nei panifici "pizza a taglio e pasticceria no". Appello ai cittadini e commercianti di Foggia: "Ora tutti dalla stessa parte"

FoggiaToday è in caricamento