Attualità

Pugliesi e foggiani temono contagi e rischi per la salute. Sì al reddito d'emergenza, limitare spostamenti turistici dal Nord

Il sondaggio è stata condotto dall’Istituto Demopolis dal 28 aprile al 2 maggio 2020 su un campione di 1.200 cittadini maggiorenni residenti in Puglia, lettori di BariToday, FoggiaToday e delle testate regionali del Gruppo Editoriale Citynews

Sia pur con una lieve flessione nell’ultima settimana, restano forti in Puglia i timori per il Covid-19: l’86% dei cittadini esprime preoccupazione per la diffusione del contagio. Il dato emerge dal sondaggio condotto dall’istituto Demopolis per le testate regionali del gruppo editoriale Citynews. 

“I timori per la salute – spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento – si rivelano ancora preponderanti, anche se i pugliesi iniziano, con apprensione, a cercare di capire che cosa accadrà nei prossimi mesi, sul piano economico e sociale”.

Il 72% teme il contagio ed i rischi per la salute. Ma il 57% esprime anche preoccupazione per l’impoverimento delle famiglie e del tessuto sociale, mentre il 44% cita le conseguenze economiche ed i danni per il tessuto produttivo in Puglia.

In questo contesto di marcate preoccupazioni – secondo il sondaggio dell’Istituto Demopolis per Today – il 68% valuta positivamente le misure sanitarie attuate in Puglia per contrastare l’emergenza Coronavirus e contenere la diffusione del Covid-19.

Ed in Puglia resta la preoccupazione per i rischi di contagio da Covid-19 connessi ai movimenti tra una regione e l’altra. Una percentuale elevatissima, l’83% degli intervistati, ritiene che debbano essere mantenuti i limiti agli spostamenti turistici dal Nord verso la Puglia e le regioni del Sud, al fine di evitare una ripresa dei contagi. 

Ugualmente netta – secondo l’indagine Demopolis per Today –  appare la sintonia dell’opinione pubblica sulla scelta di rinviare il rientro in classe degli studenti. L’87% apprezza la decisione di posticipare a settembre la riapertura delle scuole. La pensa diversamente appena il 7% degli intervistati, propenso a una ripresa già nel mese di maggio. 

Fra le misure economiche a supporto del tessuto sociale, il 75% concorda sulla scelta del governo Conte di introdurre un reddito di emergenza di 500-800 euro, connesso al periodo del Covid-19, per i cittadini esclusi dagli altri ammortizzatori sociali.

Nota informativa - Il sondaggio è stata condotto dall’Istituto Demopolis dal 28 aprile al 2 maggio 2020 su un campione di 1.200 cittadini maggiorenni residenti in Puglia, lettori di BariToday, FoggiaToday e delle testate regionali del Gruppo Editoriale Citynews. Al campione di rispondenti è stata applicata una ponderazione sulle variabili di quota in relazione al genere, alla fascia di età ed all’area di residenza. Coordinamento dell’indagine a cura del direttore di Demopolis Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone. Supervisione della rilevazione demoscopica di Marco E. Tabacchi. Approfondimenti su www.demopolis.it

Today_Puglia_Demopolis-Covid.001-2Today_Puglia_Demopolis-Covid.003-2Today_Puglia_Demopolis-Covid.006-2Today_Puglia_Demopolis-Covid.002-2Today_Puglia_Demopolis-Covid.004-2Today_Puglia_Demopolis-Covid.005-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugliesi e foggiani temono contagi e rischi per la salute. Sì al reddito d'emergenza, limitare spostamenti turistici dal Nord

FoggiaToday è in caricamento